Cancellare la RAM sulliPhone

Contenuto

Metodo 1: Riavvio rigido

Per svuotare la RAM dell’iPhone per migliorare le prestazioni, è possibile riavviare forzatamente il dispositivo, che scaricherà automaticamente tutte le applicazioni aperte in precedenza. Il modo più semplice per eseguire l’operazione è tenere premuto il pulsante di accensione laterale, spostare il cursore di spegnimento sul lato destro e riaccendere il dispositivo.

Leggi tutto: Riavvio forzato dell’iPhone

Se il dispositivo non risponde al tocco, è possibile utilizzare in alternativa una speciale combinazione di pulsanti, che varia a seconda delle generazioni e dei modelli. In alternativa, è possibile eseguire un hard reset utilizzando iTools e alcune sue controparti come 3uTools su un computer Windows o MacOS.

Metodo 2: Pulizia senza riavvio

Qualsiasi modello di iPhone consente di cancellare la RAM del dispositivo senza riavviare il sistema operativo, utilizzando una speciale sequenza di azioni. Tenete presente che la liberazione della RAM non influisce sulla visualizzazione delle applicazioni in Task Manager con il metodo seguente, anche se comporta il riavvio forzato di ogni programma.

Pulsante home virtuale

Se si utilizza un iPhone X o un modello successivo con un display senza cornice, è necessario attivare “Assistive Touch” per utilizzare la funzione. Ciò è dovuto al fatto che questi dispositivi non dispongono di un pulsante fisico “Home”, che svolge un ruolo fondamentale nella cancellazione della RAM.

  1. Espandere l’app di sistema Impostazioni sulla schermata iniziale, andare alla categoria “Accesso universale” e aprire la sottosezione “Tocco“. Nella schermata omonima, all’inizio, individuate e toccate “AssistiveTouch”, che per impostazione predefinita è impostato su “Off”.
  2. Per attivare la funzione, è sufficiente utilizzare il cursore “AssistiveTouch” e assicurarsi che il pulsante fluttuante appaia su uno dei bordi laterali dello schermo. È inoltre importante prestare attenzione alla categoria “Impostazione azione” nella pagina “AssistiveTouch”, dove il valore dell’opzione “One-touch” deve essere impostato su “Apri menu”.
  3. Se non si dispone del parametro richiesto, aprire la sezione “One-touch” e selezionare il comando specificato. In alternativa, AssistiveTouch può essere richiamato rapidamente utilizzando il “comando rapido”, le cui impostazioni sono disponibili nel blocco “Base” della schermata “Accesso universale”.

Cancellazione della RAM

Una volta completata l’attivazione di AssistiveTouch, se necessario, premete il pulsante di accensione sul lato destro dell’iPhone finché non appare una schermata con un cursore di spegnimento. Tenere quindi premuto il tasto Home per alcuni secondi finché non appare il tastierino numerico per accedere nuovamente.

Se si utilizza un dispositivo senza cornice, come si può intuire, è necessario espandere il menu precedentemente attivato utilizzando il pulsante flottante e utilizzare l’opzione “Home”. Questa azione richiede un tempo minimo e sarà disponibile su qualsiasi modello, a differenza dell’utilizzo della controparte fisica di questo pulsante.

Su uno smartphone con tasto Home fisico, la pressione continua richiede molto più tempo, fino a 10-20 secondi, fino alla comparsa della schermata di inserimento del codice di accesso. In ogni caso, al termine, basterà inserire la chiave segreta per attivare Touch ID o Face ID e utilizzare una qualsiasi app adatta per verificare che la memoria sia stata cancellata con successo.

Metodo 3: Chiusura delle app

Nella maggior parte dei casi, un’ulteriore soluzione al problema potrebbe essere quella di chiudere forzatamente le app precedentemente aperte in Task Manager, disponibile su qualsiasi versione di iOS. Sui modelli senza cornice, è necessario scorrere verso l’alto dalla parte inferiore dello schermo e tenere il dito al centro dello schermo, mentre sui dispositivi con il tasto Home è sufficiente un rapido doppio tocco sul tasto contrassegnato.

Per saperne di più: Chiusura delle app su iPhone

Per chiudere le app indesiderate, tenere premuto e scorrere la relativa miniatura nella parte superiore dello schermo, disponibile per tre diversi processi contemporaneamente. Una volta completata questa azione, la RAM del dispositivo si libererà automaticamente dopo un breve periodo di spegnimento forzato.