Software di registrazione video su schermo del telefono

Ora gli smartphone sono diventati parte della vita quotidiana di ogni utente. Molte persone usano tali dispositivi per comunicare sui social network, scattare foto, girare video, giocare e altri scopi. La funzionalità integrata dei sistemi operativi e delle singole conchiglie permette di eseguire una varietà di azioni senza la necessità di scaricare applicazioni aggiuntive, così come di catturare video dallo schermo. Tuttavia, questa opzione non è implementata ovunque, il che dipende dalla versione del sistema operativo, dal guscio e dai desideri del produttore, o lo strumento standard semplicemente non è adatto all’utente. In questi casi, è consuetudine scaricare soluzioni esterne che aiutano ad affrontare il compito. Questo è esattamente il tipo di applicazioni per il telefono di cui si parlerà nel nostro articolo di oggi.

Contenuti

AZ Screen Recorder

Il primo della nostra lista è stato un programma chiamato AZ Screen Recorder. È considerato uno dei migliori nel suo segmento per la semplicità di implementazione dell’interfaccia e la multifunzionalità. Ecco perché abbiamo messo questo rappresentante in questo posto. Cominciamo dalle sue capacità di base. Al termine dell’installazione, sullo schermo apparirà un controllore pop-up con vari pulsanti virtuali. Ci sono “Screenshot”, “Registrazione”, “Live Streaminge “View Streaming”. Queste sono tutte le opzioni che caratterizzano lo Screen Recorder AZ. Non c’è bisogno di occuparsi dei primi, perché i nomi hanno già un senso. Le seconde due funzioni sono responsabili dell’avvio delle trasmissioni in diretta e della loro visione attraverso il servizio aziendale. Naturalmente non è popolare come Twitch o YouTube, ma è un buon posto per avere uno stream per gli amici.

Passiamo all’opzione principale, che ha portato il registratore dello schermo AZ alla nostra attuale recensione. Cliccando sul pulsante “Record” si viene avvisati che l’applicazione richiede l’accesso all’immagine sullo schermo del dispositivo. Confermatelo in modo che la cattura inizi correttamente. Si avvia un conto alla rovescia di tre secondi, che consente di chiudere rapidamente tutte le finestre e di passare al contenuto desiderato, dopodiché la registrazione si avvia automaticamente. È possibile espandere il pannello Notifiche in qualsiasi momento per mettere in pausa o interrompere la registrazione. Quando la cattura dello schermo è completa, apparirà una finestra pop-up. C’è un semplice editor che permette di ritagliare un record, salvare singoli frame o convertirlo in GIF. Inoltre, da qui viene effettuata anche un’anteprima. Una volta completata l’impostazione, non resta che salvare il video sul dispositivo o trasferirlo tramite un comodo social network. Lo Screen Recorder AZ ha anche una serie di impostazioni responsabili per la risoluzione, il frame rate, il bit rate e altri parametri. Tutto ciò può essere regolato individualmente tramite il relativo menu. È possibile scaricare e utilizzare il registratore dello schermo AZ gratuitamente scaricandolo da Google Play Market.

Scarica AZ Screen Recorder da Google Play Market

Registratore DU

DU Recorder – molto simile alla precedente applicazione, che fornisce quasi le stesse funzioni, tra cui lo streaming in diretta e la visualizzazione. In esso, tutti i pulsanti si trovano anche in un apposito pop-up controller che appare dopo che sono state date le necessarie autorizzazioni al programma. Inoltre, il DU Recorder può registrare anche l’audio, ma dovrete dare un’altra risoluzione prima di iniziare a registrare. La sospensione o il completamento della cattura dello schermo viene effettuata nello stesso modo della versione precedente, quindi non ci fermeremo qui. Notiamo solo la maggiore funzionalità dell’editor. Qui è possibile non solo tagliare frammenti, ma anche sovrapporre musica o sottotitoli, utilizzando strumenti speciali con impostazioni aggiuntive. C’è anche una funzione di anteprima integrata. È particolarmente rilevante in situazioni in cui non si vuole salvare il video sulla propria memoria locale, ma si vuole inviarlo immediatamente attraverso un social network.

Apparso nel DU Recorder e un pulsante chiamato “Recording Tools”. Cliccandoci sopra si apre un elenco di funzioni con interruttori. Attivare alcuni di questi per, ad esempio, scattare una rapida istantanea, filigranare, registrare il video della webcam o usare un pennello per disegnare. Anche in questo allegato vi è un gran numero di impostazioni. Sono in grado di modificare i materiali già registrati, comprese le immagini, e di regolare i parametri di cattura. Per informazioni più dettagliate, consultare la sezione corrispondente. Il DU Recorder e il registratore dello schermo AZ sono soluzioni praticamente identiche, quindi sta a voi scegliere quale installare o andare ad altri strumenti.

Scarica DU Recorder da Google Play Market

Sul nostro sito c’è un articolo che fornisce le linee guida per interagire con i due programmi che abbiamo recensito. Prendete confidenza con essa per scegliere l’opzione migliore per voi e occuparvi del compito se decidete di fermarvi a una di queste applicazioni.

Altro: Schermo di registrazione video su Android

Rec. (Screen Recorder)

Il prossimo programma che sarà discusso oggi nel nostro materiale si chiama Rec. (Screen Recorder) e non assomiglia ai precedenti rappresentanti almeno iniziando la registrazione. Se le due applicazioni di cui abbiamo parlato dovevano prima creare una configurazione, e poi iniziare a registrare, e cambiare le impostazioni ogni volta che se ne presentasse la necessità, allora Rec. (Screen Recorder) tutto accade subito. Dopo l’avvio del software, appare una nuova finestra in cui si imposta manualmente la risoluzione, il bitrate, il ritardo, si seleziona se registrare l’audio e si specifica la cartella da salvare e il nome del file. Alla fine, basta cliccare su “Registrare”. Un tale schema consente di impostare rapidamente parametri specifici per le diverse situazioni senza dover passare ad un menu di impostazioni separato. Inoltre, sono disponibili diversi modelli già pronti. Vi aiuteranno a determinare immediatamente la configurazione ottimale e ad avviare la registrazione.

La sospensione o il completamento dell’acquisizione avviene attraverso lo stesso pannello di notifica cliccando sul pulsante appropriato. Purtroppo, in Rec. (Screen Recorder) non ci sono opzioni per modificare il video dopo che è stato salvato, quindi si dovrà utilizzare un’applicazione standard o scaricare un’applicazione di terze parti per questo scopo. Questo è l’unico svantaggio del programma in esame, altrimenti svolge perfettamente il suo compito, ha la lingua di interfaccia russa ed è distribuito gratuitamente.

Scaricare Rec. (Screen Recorder) da Google Play Market

Super Screen Recorder

Super Screen Recorder è un’altra applicazione simile alle precedenti, la cui interazione viene implementata attraverso un controllore emergente. Contiene tutti i pulsanti principali per controllare le opzioni disponibili. È possibile avviare immediatamente una registrazione standard, fare uno screenshot, catturare video da una webcam, andare a modificare il materiale finito o modificare le impostazioni presenti. Per quanto riguarda i parametri disponibili, nel Super Screen Recorder non differiscono praticamente da altri programmi. Qui è possibile modificare la qualità, la risoluzione e il numero di fotogrammi al secondo. Se si desidera registrare ogni video con impostazioni diverse, si dovrà tornare sempre a questo menu per modificare le voci desiderate.

Il Super Screen Recorder si distingue con un numero enorme di opzioni di editing disponibili. Quando si accede al menu, si ha la possibilità di cancellare i frammenti, incollare diversi video, aggiungere musica, comprimere il materiale esistente per risparmiare spazio o convertirlo in GIF. Questo è più o meno lo stesso per le immagini, ma hanno i loro effetti incorporati per trasformare completamente l’aspetto. Il Super Screen Recorder è distribuito gratuitamente e non richiede diritti di root per funzionare correttamente, sarà solo necessario fornire le autorizzazioni necessarie, come abbiamo già parlato in occasione della revisione delle applicazioni precedenti.

Scarica Super Screen Recorder da Google Play Market

Mobizen

Mobizen è la penultima app di cui vogliamo parlare nel materiale di oggi. Implementa un controllore pop-up sullo stesso principio delle soluzioni discusse in precedenza. Può essere chiamato sia dal desktop per avviare la registrazione o la creazione di uno screenshot, sia durante la cattura dello schermo stesso per fermarlo o salvare un certo fotogramma. Mobizen ha un servizio integrato per la trasmissione di applicazioni ad altri utenti di questo programma, ma non è particolarmente popolare, quindi la scelta migliore sarebbe quella di tenere un tale flusso in una cerchia di amici. Va notato che le attuali impostazioni di registrazione sono standard senza alcuna caratteristica specifica, quindi non ci soffermeremo su di esse.

Si consiglia di prestare attenzione all’editor integrato. Ha la capacità non solo di visualizzare il materiale risultante e di tagliare frammenti non necessari, ma ha anche gli strumenti per collegare più video, sovrapporre la musica, regolare il volume, aggiungere intro e out se necessario. Lo svantaggio principale di Mobizen è che la filigrana viene apposta sui video pronti per l’uso, il che impedisce ad alcuni utenti. Sarà pulito solo dopo l’acquisto della versione speciale. Se non vi interessa questo logo, potete tranquillamente utilizzare Mobizen gratuitamente.

Scarica Mobizen da Google Play Market

Apowersoft Screen Recorder

Infine, abbiamo lasciato un’applicazione chiamata Apowersoft Screen Recorder. Si trova in questo luogo non a causa di alcune carenze che incidono sull’interazione complessiva, ma semplicemente perché tutte le soluzioni presentate oggi sono quasi identiche, per cui metterle in ordine dal migliore al peggiore è improbabile che funzionino. Per quanto riguarda la registrazione video diretta in Apowersoft Screen Recorder, viene effettuata esattamente nello stesso modo come in altri strumenti. Il desktop e le applicazioni visualizzano un controllore pop-up dove si trovano tutte le funzioni necessarie. Fare clic sul pulsante appropriato per avviare il processo di acquisizione video. Si raccomanda di impostarlo in anticipo impostando tutte quelle impostazioni di default che abbiamo già menzionato sopra.

Apowersoft Screen Recorder e l’editor video integrato sono disponibili, ma le sue opzioni sono limitate, quindi è possibile solo tagliare il video e guardare il materiale finito. Tutti i clip possono essere memorizzati sia sull’archivio locale che sul server dell’applicazione, che svolge funzioni di video hosting, consentendo agli utenti di visualizzare i record di altri autori. Distribuito gratuitamente, Apowersoft Screen Recorder non ha restrizioni che richiedono l’acquisto di licenze a pagamento. È possibile scaricare ed esplorare questa applicazione dal Google Play Market utilizzando il link sottostante.

Scarica Apowersoft Screen Recorder da Google Play Market

Queste erano tutte le applicazioni di registrazione video a schermo di cui volevamo parlare. Come si può vedere, sono tutti il più possibile simili tra loro, sia per quanto riguarda l’implementazione dell’interfaccia grafica, l’editor integrato e le impostazioni presenti. Le caratteristiche distintive sono solo piccoli dettagli, che dovrebbero essere basati su cui fare la scelta giusta.