Metodi per risolvere lerrore critico dxgkrnl.sys di Windows 10

Contenuti

Il motivo principale dell’errore dxgkrnl.sys è un problema con il kernel DirectX e il driver della scheda grafica, ma può anche essere causato da file di registro e di sistema danneggiati.

Metodo 1: impostazioni di DirectX

Poiché l’errore dxgkrnl.sys spesso indica un problema con DirectX, la prima cosa da controllare è il funzionamento di questo componente.

  1. Aprire lo “Strumento di diagnostica DirectX” eseguendo il comando dxdiag nella finestra di dialogo Win + R.
  2. Passare alla scheda “Schermo” e verificare che “Accelerazione DirectDraw”, “Accelerazione Direct3D” e “Accelerazione texture AGP” siano abilitate.
  3. In caso contrario, aprire l’applicazione “Impostazioni”, andare alla sezione “Display” e fare clic sul collegamento “Impostazioni grafiche”.
  4. Impostare l’interruttore “Hardware Accelerated GPU Scheduling” su “On”.

Per rendere effettive le impostazioni, è necessario riavviare il computer.

Metodo 2: Controllare i file di sistema

Verificare la presenza di file di sistema danneggiati utilizzando l’utilità “SFC” integrata in Windows 10. Se viene rilevato un danno, l’utility lo risolve sostituendo i file danneggiati con i file originali del repository dei componenti.

  1. Eseguite “PowerShell” dal menu contestuale del pulsante Start o in qualsiasi altro modo.
  2. Eseguire il comando sfc /scannow nella console di lancio e attendere i risultati della scansione.

Se il comando precedente restituisce un errore, è necessario ripristinare l’archivio del componente stesso. A tal fine, eseguire immediatamente il comando Dism /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth nella console, quindi ripetere la scansione utilizzando gli strumenti “SFC“.

Metodo 3: Reinstallare Microsoft Visual C++

Gli utenti che hanno riscontrato il problema hanno notato che in alcuni casi sono riusciti a eliminare l’errore reinstallando i componenti di Visual C++ distribuiti, che sembravano danneggiati.

Scaricare Microsoft Visual C++

  1. Scaricate il pacchetto Visual C++ più recente dal sito ufficiale di Microsoft, che include le versioni 2015, 2017, 2019 e 2022 della libreria. Si consiglia di scaricare entrambi i pacchetti a 32 e 64 bit.
  2. Aprite la finestra di dialogo Esegui premendo Win + R, digitate il comando appwiz.cpl e premete invio. In questo modo si avvia l’applet “Programmi e componenti”.
  3. Rimuovere tutti i componenti di Visual C++ presenti nell’elenco.
  4. Eseguire il file eseguibile del componente precedentemente scaricato e seguire le indicazioni della procedura guidata.

Al termine dell’installazione è necessario riavviare il computer.

Metodo 4: Reinstallazione del driver della scheda video

Il modo più efficace per risolvere l’errore dxgkrnl.sys sullo schermo blu è reinstallare/aggiornare il driver della scheda grafica. Questa procedura comprende tre fasi principali:

  • cercando e scaricando il driver dal sito web ufficiale del produttore della scheda grafica;
  • eliminare il driver video dal computer;
  • Installazione della versione aggiornata del driver scaricato.

La procedura di reinstallazione del driver in Windows 10 può variare leggermente, poiché dipende dal tipo di dispositivo. Inoltre, è possibile utilizzare strumenti integrati e di terze parti per disinstallare e trovare il driver. Potete consultare queste soluzioni ai link sottostanti.

Per saperne di più:
Aggiornare il driver della scheda video in Windows 10
Driver Updater / Strumenti di disinstallazione

Metodo 5: Disabilitare SLI e Surround in NVIDIA

Se si dispone di una scheda grafica NVIDIA, provare a disabilitare la tecnologia SLI nelle impostazioni, che consente l’uso di più GPU per migliorare il rendering del frame rate.

  1. Fare clic con il tasto destro del mouse sul desktop e utilizzare il menu di scelta rapida per richiamare “Pannello di controllo NVIDIA”.
  2. Dal menu a sinistra, selezionare “Impostazioni 3D”“Regola SLI, Surround, PsyhsX”. Sul lato destro, attivare il pulsante di opzione “Disable SLI” e riavviare il computer.

Metodo 6: Ripristino del driver video

Se l’errore si verifica dopo l’aggiornamento del driver video, ripristinare il driver video alla versione precedente.

  1. Aprire “Gestione periferiche ” dal menu contestuale del pulsante Start.
  2. Espandere “Adattatori video” e aprire le proprietà del dispositivo video facendo doppio clic su di esso.
  3. Nella finestra delle proprietà che si apre, passare alla scheda “Driver” e fare clic sul pulsante “Rollback”.
  4. Selezionare un motivo per il rollback, fare clic su “Sì ” e seguire le istruzioni della procedura guidata.

Al termine della procedura di rollback è necessario riavviare il computer. Se il problema persiste, si può provare a ripristinare il sistema al punto di ripristino più vicino e, se non si riesce, si può ripristinare il sistema allo stato di fabbrica.

Per saperne di più:
Tornare al punto di ripristino in Windows 10
Ripristinare lo stato originale di Windows 10