Impostazione dei mouse del computer Bloody

Oggetto

Soluzione 1: Strumenti di Windows

Oggi possiamo dire che qualsiasi mouse per computer, e i manipolatori per giocatori della linea Bloody di A4Tech non fanno eccezione, in realtà non richiede alcuna configurazione per funzionare in modalità normale (ufficio). Tutto il lavoro di configurazione necessario viene fatto automaticamente da Windows semplicemente collegando il dispositivo al PC. In questo caso, l’utente ha solo poche opportunità di cambiare il comportamento del mouse con mezzi di sistema, ma in alcuni casi non sarebbe fuori luogo usarli.

Leggi tutto: Come personalizzare il mouse del computer usando gli strumenti integrati di Windows

Metodo 2: Software del produttore del mouse (Bloody 7)

Non solo Bloody mouse è in grado di lavorare nel vostro sistema, ma è possibile regolare tutti i suoi parametri per raggiungere le vostre preferenze personali utilizzando un software specializzato dal produttore che viene fornito con lo stesso nome della linea di modelli. Al momento in cui questo articolo è stato scritto, la versione più recente del software Bloody era la numero 7.

Installazione di software e driver

  1. Collegate il mouse o il suo controller wireless al vostro PC/laptop e aspettate che il dispositivo venga rilevato nel sistema e funzioni.
  2. Andate sul sito ufficiale del produttore del dispositivo per scaricare la distro di software Bloody e poi installate il software sul vostro desktop o notebook. Per istruzioni dettagliate su come farlo vedere il seguente articolo:

    Leggi tutto: Scaricare e installare il software di configurazione di Bloody mice

Software di lancio, modalità operative

Per impostazione predefinita, il software Bloody 7 si avvia automaticamente quando completa la sua distribuzione sul sistema. Potete aprirlo dalla barra di sistema di Windows, dal menu principale del sistema operativo o dal desktop cliccando sul collegamento fornito.

Dopo il lancio Bloody 7 mostra la finestra per selezionare la modalità di funzionamento (combinazione di impostazioni) del manipolatore. Ci sono 4 opzioni preimpostate qui: “CORE 1” (selezionato di default), “CORE 2”, “ULTRA CORE 3”, “ULTRA CORE 4”. Passando il cursore sopra il nome della modalità verrà visualizzata la sua descrizione.

Cliccate sul pulsante corrispondente per passare alle impostazioni di una particolare modalità. Il cambio di configurazione richiede diversi secondi, durante i quali il mouse non reagisce alle azioni dell’utente.

Le modalità di funzionamento “1” e “2” funzionano senza alcuna limitazione, e le capacità di configurazione disponibili al loro interno sono sufficienti per la stragrande maggioranza degli utenti dei dispositivi in esame. Più avanti nell’articolo descriviamo l’impostazione di un dispositivo Blady in modalità “CORE 1” come la soluzione più semplice da configurare ma allo stesso tempo abbastanza universale.

“ULTRA CORE 3”, “ULTRA CORE 4”, pur fornendo le più ampie possibilità di programmazione del comportamento di Bloody mice, non sono considerati nell’ambito di questo materiale. La ragione di ciò è che queste modalità richiedono una tassa per il loro uso, sono usate principalmente da giocatori professionisti, e richiedono una conoscenza abbastanza profonda dei principi di funzionamento del manipolatore, così come un approccio individuale alla configurazione in termini di obiettivi dell’utente e software specifico (principalmente giochi), dove questi obiettivi devono essere implementati.

Riassegnazione dei pulsanti

Condizionatamente possiamo mettere l’assegnazione delle funzioni che sono chiamate con i pulsanti del mouse Blady al primo posto in termini di importanza nel raggiungimento della massima efficienza dell’uso dei mouse Blady. C’è una sezione speciale nel software proprietario dove è possibile riassegnare qualsiasi pulsante tranne il tasto sinistro e anche creare diversi preset che possono essere scelti facilmente mentre si usa il dispositivo.

  1. Clicca sulla scheda “Pulsante” in Bloody 7.
  2. Cliccate sulla lista “Choose Profile” e poi cliccate sul nome della combinazione di tasti del mouse e sulle azioni che volete cambiare. Come potete vedere, ci sono un totale di sei profili disponibili (a parte “Standart” che non è consigliabile cambiare), permettendovi di creare più preset e poi passare tra loro al volo nel modo che avete scelto nel prossimo passo di questa istruzione.
  3. Clicca sul pulsante circolare scintillante con il logo “Bloody” per determinare il metodo di transizione tra i profili descritti sopra.

    Nella finestra che si apre, espandete l’elenco “Switching Configuration”

    .

    Selezionate e configurate uno dei modi per cambiare l’insieme delle funzioni installate sui pulsanti del mouse

    :

    • “Applicazione in esecuzione”. – Il profilo sarà attivato quando si avvia un certo programma sul PC. Cliccate sul nome della configurazione del pulsante, spuntate la casella “Enable” sulla destra.

      Poi, cliccate su “Sfoglia” nella parte inferiore della finestra accanto al campo “Applicazione”,

      sfogliare la posizione del file eseguibile del programma che utilizza la configurazione e fare doppio clic sull’oggetto che lo apre.

      Nello stesso modo descritto sopra, selezionate i programmi legati ad altri profili se devono essere utilizzati.

    • “Pulsante caldo della tastiera”. In questa variante, la commutazione delle configurazioni preconfigurate dei pulsanti del mouse viene eseguita tramite la pressione della combinazione di tasti sulla tastiera. Dopo aver selezionato l’opzione, è abbastanza accettabile lasciare invariate le combinazioni di tasti predefinite (“Ctrl” + “Alt” + “DIGITAL”).

      Se c’è bisogno di cambiare la combinazione di tasti per passare a qualsiasi profilo, selezionatela cliccando su di essa. Poi clicca sull’icona “Keyboard” nella parte inferiore della finestra a destra del campo “Hot key”.

      Inserire la combinazione da impostare

      dalla tastiera virtuale.

    • Il“tasto speciale del mouse ” è probabilmente il metodo più comodo per cambiare profilo, ma solo se siete disposti a “sacrificare” uno dei controlli del manipolatore.

      Dopo essere passati al metodo specificato di commutazione dei profili, espandete la lista “Button Profile” situata nella parte inferiore della finestra e selezionate da essa l’elemento di cui volete cambiare la configurazione.

    Una volta che avete completato la selezione e la configurazione del metodo di passaggio da una serie di funzioni collegate ai pulsanti del mouse a un’altra, cliccate su OK nella finestra Switching Configuration.

  4. Per configurare un individuo e selezionato al punto 2 di questo manuale, cliccate sul profilo di funzionamento dei pulsanti del mouse:
    • Spostati sul lato destro della finestra e passa il mouse su una delle voci della colonna “Pulsanti” nella tabella. Come risultato, il pulsante del mouse corrispondente sul lato sinistro dell’immagine sarà evidenziato, in modo che possiate confermare di aver selezionato l’elemento che volete cambiare.
    • Nella seconda colonna della tabella di configurazione, espandi il menu corrispondente al pulsante da configurare e clicca sul nome della categoria di azioni disponibili per l’assegnazione.
    • Seleziona dall’elenco a discesa o, come nella seguente schermata, usa la tastiera virtuale per definire un’azione o una combinazione di azioni da attivare dal controllo da configurare.
    • Dopo aver seguito i tre passi precedenti per gli altri pulsanti del mouse, assegnateli alle funzioni che volete sul sistema e/o nelle vostre applicazioni.
  5. Quando hai finito di configurare tutti i profili che vuoi usare, clicca su “APPLY ” nella finestra di Blady 7 – questo inizierà a salvare le modifiche che hai fatto alle impostazioni del mouse.

Regolazione della risoluzione del sensore (CPI)

Uno dei fattori principali che contribuiscono all’uso efficace di un mouse da gioco è la capacità di selezionare l’accettabile in una certa situazione velocità di reazione del puntatore alle azioni dell’utente e anche di cambiare rapidamente questo parametro quando necessario. Lo facciamo cambiando la risoluzione del sensore (CPI) del manipolatore.

Per regolare il “CPI”, accedi alla scheda “Sensibilità su Bloody 7 e configura le impostazioni in base alle tue esigenze. Per ulteriori consigli su come farlo, leggete il seguente articolo:

Leggi tutto: Regolazione dei DPI (CPI) dei mouse per computer A4Tech Bloody

Taratura del sensore

Nella maggior parte dei casi le impostazioni predefinite in fabbrica per il singolo sensore sul mouse Bloody e la calibrazione eseguita durante la produzione sono le impostazioni più appropriate per le migliori prestazioni, ma se volete o avete bisogno di usare il software Bloody 7 potete sovrascrivere queste impostazioni andando alla scheda “Sensibilità“.

  1. L’area di test della velocità del mouse ha ottenuto il suo nome probabilmente come risultato di una traduzione errata del nome del parametro per cui deve essere usato – Sample rate.

    Scegliete qui il numero di volte che il sensore del mouse viene interrogato al secondo cliccando su una delle caselle di controllo sopra i valori. Più alto è il valore, più fluido è il movimento del cursore, ma siate consapevoli che tassi di polling più alti aumenteranno il carico sulla CPU del vostro computer e sul controller del mouse. (Nella maggior parte dei casi, “500 Hz” sarà la scelta ottimale ).

  2. Il cursore “Risposta dei tasti” permette di regolare il tempo di risposta dei tasti. Cambiare il parametro verso l’alto spostando il cursore verso destra può aiutare ad eliminare il problema del doppio clic quando si fa un solo clic sul pulsante del manipolatore.

    Il fenomeno può essere osservato su mouse insanguinati che sono stati molto usati per molto tempo, poiché l’usura meccanica del micro interruttore responsabile dell’invio dei dati di clic al sistema operativo è inevitabile con il passare del tempo.

  3. L’area “Sensor Calibration” permette di eseguire una procedura manuale o semi-automatica con lo stesso nome, che si riduce alla selezione e all’impostazione di un valore per l’altezza del mouse dalla superficie di lavoro a cui il sensore smetterà di rispondere al movimento del manipolatore da parte dell’utente.

    Per la calibrazione automatica:

    • Cliccare il pulsante “Calibrazione“;
    • Cliccate su “Start” nella finestra che appare;
    • Seguire le istruzioni visualizzate dal programma nella finestra di calibrazione;
    • Cliccate sul pulsante “OK” quando la procedura è terminata.

    Per selezionare manualmente il valore massimo dell’altezza di distacco

    :

    • Clicca sulla casella di controllo “Calibrazione” e sarà evidenziata in rosso;
    • Spostare il cursore verticale su/giù tra la casella di calibrazione e il mouse per selezionare il valore migliore per il parametro da regolare.
    • Clicca su Remaining nella casella, che appare quando il cursore è ritardato in una posizione o nell’altra.
  4. Dopo aver completato la definizione delle impostazioni nella scheda Sensibilità, clicca sul pulsante “APPLICA”,

    e poi “EXIT” alla finestra che vi dice di salvare le vostre modifiche di configurazione nella memoria del vostro Bloody mouse.

Regolazione della retroilluminazione

La retroilluminazione del mouse Bloody e/o dei suoi componenti è una caratteristica importante che ha poco o nessun effetto sulla funzionalità chiave del mouse, ma è sicuramente estetica. Questi dispositivi e il software di personalizzazione dedicato danno agli utenti una vasta scelta di LED colorati nascosti all’interno del corpo del mouse.

  1. Indipendentemente dalla sezione delle impostazioni aperta nel software Blady 7, cliccate sul pulsante della lampadina nell’angolo superiore destro della finestra.
  2. Nella finestra che appare, clicca su una delle caselle di controllo nell’area “Backlight Brightness” per definire un’impostazione con lo stesso nome.

    È possibile cambiare il livello di luminosità istantaneamente, quindi è facile trovare il valore visivamente più attraente – basta guardare la custodia del mouse e vedere il risultato.

  3. Fare clic sull’elenco a discesa “Effetto retroilluminazione”, e poi (proprio come con la luminosità – probabilmente per ricerca)

    selezionare l’opzione che trovate più adatta alle vostre esigenze. Per finire di lavorare con la finestra di dialogo e salvare le modifiche apportate alle impostazioni del manipolatore, cliccate su “OK“.

Oltre a quanto sopra, Blady 7 consente di specificare un colore specifico per la retroilluminazione del mouse, che sarà attivo finché un particolare profilo di configurazione dei pulsanti è selezionato:

  1. Cliccate sulla scheda “Button”, cliccate sull’elemento circolare e scintillante con l’immagine di una mano nella parte superiore dell’area di lavoro della finestra a destra.
  2. La prima colonna della tabella Button Profiles della finestra pop-up mostra i colori attualmente assegnati. Clicca sul colore che vuoi cambiare.
  3. Seleziona una nuova variante di evidenziazione da un set offerto dal programma, muovendo il puntatore nello spettro o inserendo i colori di codifica nei campi corrispondenti. Il vostro mouse risponderà istantaneamente.
  4. Quando il risultato ottimale è stato raggiunto, cliccate due volte su “OK ” – nella finestra di dialogo di selezione del colore e poi nella

    e poi nella finestra che definisce il metodo di commutazione dei profili dei pulsanti del mouse.

Ripristinare le impostazioni

Probabilmente vorrete ripristinare tutte le impostazioni del mouse ai loro valori predefiniti in futuro per, ad esempio, configurare il mouse da zero o utilizzare un’impostazione predefinita di fabbrica. Per fare questo tramite il software Bloody 7, fate come segue

  1. Cliccate sulla scheda “Button” nel software.
  2. Clicca sul pulsante “Reset” nell’angolo in basso a destra.
  3. Confermate la vostra intenzione di riportare il mouse alle impostazioni di fabbrica cliccando su OK nella casella di richiesta. Poi aspetta qualche secondo fino a quando le impostazioni del dispositivo vengono resettate e il dispositivo inizia a rispondere di nuovo alle tue azioni.