Come disinstallare driver da Windows 10

Nel tempo, il sistema operativo accumula un numero enorme di driver diversi sia per i componenti integrati che per le periferiche. A volte questo software semplicemente non è più necessario, o non funziona correttamente per qualche motivo, il che richiede la cancellazione di tutti i file associati a questo driver. Non tutti gli utenti sanno esattamente come disinstallare tali componenti, quindi oggi vogliamo presentarvi come disinstallare driver da Windows 10 nei vari modi disponibili.

Contenuti

Metodo 1: Software di terze parti

Vorremmo iniziare a cercare strumenti di terze parti che permettano di pulire il sistema operativo da driver non necessari. Questo metodo sarà ottimale per gli utenti inesperti che non sono sicuri delle loro capacità o che vogliono semplicemente semplificare il più possibile il processo di disinstallazione. Ci sono molte applicazioni diverse la cui funzionalità è focalizzata sulla disinstallazione del software. Purtroppo non saremo in grado di esaminarli tutti, ma suggeriamo di utilizzare un unico programma chiamato Driver Fusion come esempio per capire i principi generali della disinstallazione.

Scarica Driver Fusion

    1. Clicca sul link qui sopra per avere una panoramica dettagliata di Driver Fusion e scarica il programma dal sito ufficiale. Dopo aver completato l’installazione della versione gratuita o completa, avviare il software e andare alla sezione Driver Cleaner sul pannello di sinistra.

    1. Qui trovate un elenco delle categorie di hardware. Selezionare quello a cui appartiene l’hardware con driver non necessari o malfunzionanti.

    1. Dopo aver selezionato un componente o un singolo apparecchio, è possibile visualizzare un elenco dei file installati. Per pulirli, cliccare sul pulsante situato al centro della finestra.

    1. Confermare la disinstallazione selezionando “Sì”.

    1. Quando si utilizza la versione di prova, vi verrà notificato che alcuni dei loro file non possono essere cancellati. Non sarà possibile rimuoverli fino a quando non si acquista una build premium, che è lo svantaggio di Driver Fusion.

Se le carenze dell’applicazione di cui sopra sono critiche per voi o se siete insoddisfatti per qualsiasi altro motivo, vi consigliamo di studiare la revisione di altre soluzioni tematiche popolari sul nostro sito web, dove l’autore dipinge in dettaglio gli svantaggi e i vantaggi di tutti i rappresentanti di tali software. Questa recensione vi aiuterà a scegliere il software giusto e a sbarazzarvi rapidamente dei driver non necessari.

Leggi tutto: Disinstallatori di driver

Metodo 2: Menu Gestione dispositivi

I seguenti metodi, descritti nel materiale odierno, prevedono l’utilizzo delle funzionalità del sistema operativo integrato. Il più delle volte gli utenti utilizzano il menu Gestione periferiche per eliminare i driver non necessari, quindi ne parleremo prima.

    1. Per cominciare, facciamo attenzione agli utenti che non possono accedere a Winds dopo un’installazione non riuscita dei driver, che è il più delle volte il caso dei software di grafica. In questo caso, la disinstallazione può essere eseguita solo attraverso il modo sicuro. In Windows 10, vi si può accedere tramite un’unità flash o un disco avviabile. Per saperne di più su questo argomento, leggete in dettaglio qui sotto.Per saperne di più: Modalità sicura in Windows 10
    2. Dopo essere entrati con successo nel sistema operativo, cliccare con il tasto destro del mouse su “Start” e nel menu contestuale che si apre andare su Gestione periferiche“.

    1. Sfoglia l’elenco delle categorie presentate ed espandi quello a cui appartengono le attrezzature necessarie.

    1. Cliccare sulla riga con l’apparecchio PCM e selezionare “Disinstallare l’apparecchio”.

    1. Confermare la disinstallazione nella finestra di avviso che appare.

    1. Se nella stessa finestra è presente la casella di controllo “Disinstallare i programmi di driver per questo dispositivo”, deve essere spuntata.

Dopo di che, l’elenco dei dispositivi sarà aggiornato immediatamente, ed è sufficiente riavviare il computer affinché tutte le modifiche abbiano effetto. Se siete in modalità sicura, uscite come indicato in un’altra istruzione sul nostro sito web, alla quale potete accedere cliccando sul link sottostante.

Leggi anche: Come disattivare il “Modo Sicuro” su un computer Windows

Metodo 3: Sezione di fissaggio

In alcuni casi, più comunemente con adattatori grafici e schede audio, sul computer viene installato un software che è legato al driver ma che può avere un’interfaccia grafica e sarà considerato un’applicazione completa visualizzata nell’apposito menu. Se viene disinstallato, anche gli autisti saranno puliti e si potrà raggiungere l’obiettivo desiderato. È possibile verificare la disponibilità di tali strumenti e disinstallarli in questo modo:

    1. Aprire “Start” e andare al menu “Opzioni”.

    1. Nella nuova finestra selezionare la categoria “Applicazioni”.

    1. Attendere che la lista si carichi e iniziare la ricerca. Ad esempio, nella schermata qui sotto si può vedere il software che si riferisce al driver NVIDIA e la sua rimozione causerà il guasto totale o parziale dell’adattatore.

    1. All’incirca lo stesso vale per il software Realtek, che è collegato alle schede audio integrate della scheda madre. Una volta trovata la riga desiderata, basta cliccare con il tasto sinistro del mouse su di essa.

    1. Cliccare quindi sul pulsante “Cancella” che appare e attendere il caricamento della finestra di disinstallazione.

Di solito, nella finestra di disinstallazione che si apre, è sufficiente seguire le istruzioni fornite e leggere attentamente le varie note a piè di pagina per sapere quali componenti vengono rimossi e dove porteranno. Al termine, assicurarsi di riavviare il computer per aggiornare le informazioni. Nella maggior parte delle situazioni, è possibile farlo direttamente dalla finestra di disinstallazione.

Metodo 4: Gestione della stampa delle applicazioni

Il nome di questo metodo indica già che è adatto solo per quegli utenti che vogliono disinstallare i driver di stampa. Vindovs 10 ha un’applicazione classica a parte che permette non solo di visualizzare un elenco di tutti i file associati all’apparecchiatura di stampa, ma anche di rimuovere quelli non necessari in pochi click. A volte questo metodo è più efficiente dei precedenti, in quanto cancella qualsiasi menzione della stampante sul sistema.

    1. Per aprire l’applicazione Print Management, espandere Start e inserire il suo nome nella ricerca.

    1. Nella finestra che si apre sul pannello di sinistra, espandere la sezione Print Server.

    1. Ampliare la categoria “Autisti”.

    1. Controllare l’elenco dei file disponibili e specificare quello appropriato.

    1. Selezionare “Disinstallare il pacchetto driver” dal menu delle azioni aggiuntive.

    1. Confermate le vostre intenzioni per la disinstallazione.

    1. Attendere il completamento di questo processo. Sullo schermo verranno visualizzati i progressi e tutti i dettagli necessari.

    1. Quando appare la notifica “Pacchetto driver cancellato”, potete chiudere la finestra attuale.

Allo stesso modo, vengono puliti tutti i driver relativi alle apparecchiature di stampa e agli scanner che sono stati collegati ad un computer con l’ulteriore installazione del software appropriato.

Metodo 5: Rimozione di dispositivi nascosti

Se si presta attenzione al Metodo 2, si noterà che tramite Gestione periferiche è possibile disinstallare i driver solo per l’hardware attualmente collegato al computer. Per quanto riguarda i dispositivi disabilitati, sono in uno stato nascosto e molti di essi non saranno mai più collegati a questo PC. C’è un metodo che permette di rimuovere tali dispositivi nascosti attraverso lo stesso menu, ma si dovrà fare una semplice impostazione.

    1. Aprire “Start” e andare su “Opzioni” cliccando sul pulsante a forma di ingranaggio appositamente designato.

    1. Nella finestra che si apre, siete interessati alla sezione “Sistema”.

    1. Abbassare il pannello in basso a sinistra e andare su “About System”.

    1. In questa finestra trovate la riga “Informazioni di sistema” e cliccate su di essa con il tasto sinistro del mouse.

    1. Si aprirà un nuovo menu “Sistema”, dove dovrete cliccare su “Ulteriori parametri di sistema”.

    1. Nella sezione “Proprietà del sistema” della prima scheda “Avanzate cliccare sul pulsante “Variabili d’ambiente“.

    1. Il primo blocco si chiama “User Environment Variables”. Sotto di esso c’è un pulsante “Crea”, sul quale si può cliccare.

    1. Dare il nome della variabile “devmgr_show_nonpresent_devices” e impostarlo a “1”, quindi applicare le modifiche.

    1. Controllare l’impostazione corrente trovando la variabile creata nel blocco.

    1. Ora non dovete far altro che visualizzare l’hardware nascosto e rimuoverlo. Per fare questo, aprire il Device Manager in qualsiasi modo conveniente.

    1. Dal menu a comparsa “Visualizza” attivare “Mostra dispositivi nascosti”.

    1. Tutti i dispositivi nascosti saranno evidenziati in blu. Trovare quello richiesto, cliccare sulla riga PCM e cliccare su “Cancella dispositivo”.

Ora, quando si ricollega il dispositivo remoto, il sistema operativo non lo riconoscerà e l’installazione ricomincerà da capo. Se non è più necessario visualizzare i dispositivi nascosti, è possibile disattivare questa funzione deselezionando la casella soprastante.

Nell’articolo di oggi abbiamo discusso cinque metodi per la disinstallazione dei driver in Windows 10. L’unica cosa che dovete fare è trovare quello che vi interessa e seguire le semplici istruzioni per svolgere il lavoro in modo rapido e con il minimo sforzo.