Aggiornare il sistema operativo del computer a Windows 11

Contenuto

Informazioni importanti, preparazione all’aggiornamento

Affinché la procedura di aggiornamento del sistema operativo di un computer desktop o portatile a Windows 11 sia rapida, efficiente e con il minimo rischio di perdere i dati accumulati durante il lavoro con il “vecchio” sistema operativo, è necessario prendere in considerazione alcune cose in anticipo.

L’aggiornamento a Windows 11 vale la pena

È bene sottolineare subito che non esiste una risposta certa alla domanda precedente: tutto dipende dalle caratteristiche del sistema che sarà controllato dalla nuova versione del sistema operativo di Microsoft, nonché dai requisiti, dagli obiettivi, dalle preferenze e dalle abitudini dell’utente che sta pensando di migrare a Windows 11.

Il miglior assistente nelle decisioni è probabilmente l’esperienza, quindi prima di aggiornare il PC vale sicuramente la pena di valutare le innovazioni e testare le funzionalità dell’ultima versione di Windows nella pratica, ma in un ambiente virtuale isolato – un’opzione disponibile per tutti e molto facilmente implementabile tramite freeware o utilizzando il componente Hyper-V integrato nel sistema operativo di Microsoft.

Per saperne di più: Installazione di Windows 11 in una macchina virtuale

Requisiti per il sistema operativo aggiornabile

Uno dei requisiti per eseguire con successo la migrazione alla versione del sistema operativo Microsoft descritta in questo articolo, preservando tutti i file e le applicazioni dell’utente, è che il processo deve essere eseguito su un PC Windows 10, e si raccomanda che quest’ultimo esegua tutti gli aggiornamenti disponibili.

Per saperne di più:
Come visualizzare l’edizione, la versione e il numero di build di Windows 10
Come aggiornare Windows 10 alla versione più recente

Se volete passare a Windows 11 su un PC con Windows 7-8, dovrete prima passare a OS 10 con il numero di build più alto disponibile.

Leggi anche: Aggiornamento di Windows 8 a Windows 10

Compatibilità del PC con Windows 11

Prima di installare l’ultima versione del sistema operativo, Microsoft consiglia vivamente di eseguire l’applicazione speciale “PC Health Check” per verificare che il desktop o il laptop soddisfino i requisiti minimi di sistema di Windows 11, seguendo questa procedura.

Per saperne di più: Verifica della compatibilità del PC con Windows 11

Come sapete, i risultati negativi del controllo di cui sopra non significano che non sarete in grado di aggiornare a OS 11: è possibile in tutti i modi, tranne il primo, suggeriti più avanti in questo articolo, e le istruzioni indicano i passi aggiuntivi da compiere per passare con successo.

Backup dei dati

L’aggiornamento di Windows 10 a 11 utilizzando uno dei metodi suggeriti in questo articolo presuppone che tutti i file, i dati e i programmi vengano migrati automaticamente nel nuovo sistema. Tuttavia, si consiglia vivamente di eseguire il backup dei dati e di conservare tutto ciò che è importante in un luogo sicuro prima di iniziare il processo di aggiornamento.

Per saperne di più: Backup di Windows 10

Il backup del sistema operativo e dei file ridurrà al minimo le conseguenze di crash ed errori che si verificano durante l’installazione di OS 11, oltre a consentire di tornare alla vecchia versione senza perdere alcun dato, se necessario e in ogni circostanza.

Leggi anche: Come eseguire il rollback di Windows 11 a Windows 10

Spazio libero nell’unità di sistema del PC

Disporre di spazio libero sufficiente sull’unità logica del PC in cui è stato installato il sistema operativo che si sta aggiornando a Windows 11 è un fattore importante per garantire che l’aggiornamento avvenga senza problemi e sia completato con successo. Microsoft sostiene che l’aggiornamento di Windows 10 a 64 bit alla versione 11 richiederà almeno 20 GB, ma l’esperienza ha dimostrato che la quantità raccomandata dovrebbe essere moltiplicata per due, il che significa liberare almeno 40 GB sull’unità di sistema, altrimenti l’aggiornamento potrebbe creare problemi.

Per saperne di più: Liberare spazio sull’unità C: in Windows 10

Soluzione 1: Centro aggiornamenti di Windows

Il modo più semplice, sicuro e quasi completamente automatico per aggiornare a Windows 11 è il “Centro aggiornamenti” integrato di Microsoft. Questa opzione è la più preferibile, ma vale la pena notare che le istruzioni seguenti possono essere eseguite con successo solo su computer che soddisfano pienamente i requisiti dello sviluppatore per l’esecuzione dell’undicesima versione del sistema operativo.

  1. In Windows 10, fare clic su Start, quindi su Impostazioni.

    Leggi anche: Come aprire “Impostazioni” in Windows 10

  2. Fate clic sul nome della sezione “Aggiornamenti e sicurezza” delle impostazioni del sistema operativo, che aprirà “Centro aggiornamenti di Windows”.
  3. Sono possibili altre due opzioni:
    • Il banner “L’aggiornamento del sistema a Windows 11 è pronto ed è gratuito!” ci attende nel “Centro aggiornamenti”.

      Fate clic sul pulsante “Scarica e installa” nell’area con la notifica di cui sopra e il pacchetto “Aggiornamento a Windows 11” verrà scaricato e installato automaticamente.

      Se fate clic su “Rimani su Windows 10 per ora” sotto la richiesta di cui sopra , questa scomparirà e l’opzione di aggiornamento a Windows 11 tramite il “Centro aggiornamenti” non sarà disponibile; in questo caso, utilizzate qualsiasi altro metodo suggerito in questo materiale qui sotto per effettuare l’aggiornamento.

    • Se non c’è un banner di aggiornamento, fare clic su “Controlla aggiornamenti”.

      Quindi si attende un po’ di tempo prima che il Centro aggiornamenti contatti i server di Windows Update e verifichi la disponibilità e la possibilità di scaricare gli aggiornamenti per il sistema operativo del computer.

      Se l’aggiornamento a Windows 11 è disponibile per il sistema corrente, il nome dell’aggiornamento verrà visualizzato nell’elenco “Aggiornamenti disponibili” e verrà avviato il download automatico dei file necessari.

  4. Attendete che il pacchetto di componenti di Windows 11 venga scaricato completamente dal “Centro aggiornamenti“,

    Dopodiché l’“Installazione” dell’aggiornamento si avvierà automaticamente.

    Il download dell’aggiornamento del sistema operativo e la sua elaborazione per l’ulteriore integrazione possono richiedere molto tempo (fino a diverse ore – dipende da molti fattori: il carico del server di Windows Update, la velocità e la stabilità della connessione a Internet, le prestazioni del PC e così via). È possibile ridurre a icona o chiudere la finestra del Centro aggiornamenti durante il processo e continuare a utilizzare il computer come di consueto.

  5. Una volta che l’aggiornamento a Windows 11 è pronto per essere installato, riceverete una notifica: “Riavvia il computer…”. Chiudere tutti i programmi in esecuzione sul PC e salvare i dati, quindi fare clic sulla notifica o aprire la finestra del Centro aggiornamenti in qualsiasi altro modo.
  6. Quando si è pronti ad avviare l’installazione dell’aggiornamento a Windows 11 (che richiederà molto più tempo di un normale aggiornamento dei componenti di Windows 10), fare clic sul pulsante “Riavvia ora ” sotto il messaggio “Riavvio richiesto” in “Centro aggiornamenti”.
  7. Il processo di aggiornamento di Windows non richiede alcuna azione da parte dell’utente. È sufficiente attendere che si verifichi un riavvio automatico (eventualmente più di una volta).

    e integrare i componenti della nuova versione del sistema operativo nel computer.

    È assolutamente sconsigliato interferire con il sistema durante l’aggiornamento e/o cercare di influenzare in qualsiasi modo le procedure automatiche durante questo processo (ad esempio, riavviando forzatamente il PC o scollegandolo dalla rete)!

  8. L’aggiornamento del PC a Windows 11 tramite il modulo client di Microsoft Windows Update è considerato completato dopo

    quando il desktop di OS 11 viene caricato e si può iniziare a utilizzarlo

    .

Metodo 2: Assistente di installazione di Microsoft Windows 11

La prossima opzione ufficiale di aggiornamento a Windows 11 viene implementata utilizzando uno strumento speciale creato da Microsoft per facilitare l’aggiornamento alla nuova versione del sistema operativo. In generale, il seguente assistente è progettato per aggiornare il sistema operativo solo su computer completamente compatibili con la sua ultima versione, ma questa limitazione può essere facilmente aggirata.

Scaricate l’Assistente di installazione di Windows 11 dal sito ufficiale.

  1. Facendo clic sul link qui sopra si accede alla sezione download di Windows 11 del sito ufficiale di Microsoft. Quindi fate clic sul pulsante “Download” nell’area di descrizione dello strumento Assistente installazione Windows 11 nella pagina web che si apre.
  2. Se le impostazioni del browser in uso consentono di stabilire dove salvare il file scaricato dalla rete nell’unità del PC, fare clic su “Salva”.
  3. Attendere il completamento del download del file exe Windows11InstallationAssistant e aprirlo.

    Fare clic su “Sì” per confermare la richiesta dello snap-in di sistema “Controllo account”.

  4. Se si intende aggiornare un PC non supportato con Windows 11, verrà visualizzato il messaggio “Questo PC non soddisfa i requisiti minimi di sistema per Windows 11”. In questo caso

    , fare clic su “Chiudi” nella finestra del programma e procedere come segue

    :

    • Utilizzando Esplora risorse, spostatevi nella cartella in cui è salvato il file Windows11InstallationAssistant, fate clic con il pulsante destro del mouse sulla sua icona e selezionate Proprietà.
    • Nella scheda “Compatibilità” della finestra che si apre, selezionate la casella “Esegui il programma in modalità compatibilità con:”.
    • Nell’elenco a discesa sotto l’opzione precedente selezionate “Windows 7”,

      Quindi fare clic su “OK” in fondo alla finestra delle proprietà del programma.

    • Eseguire nuovamente l’Assistente di configurazione del sistema operativo, che non verifica i requisiti di sistema di Windows 11 quando è selezionata la modalità di compatibilità.
    • Leggi anche: Abilitazione della modalità di compatibilità in Windows 10

  5. Esaminare i termini e le condizioni di licenza del software che si installa successivamente,

    Fare clic su Accetta e installa.

  6. Seguono diverse fasi di preparazione al processo di installazione diretta della versione aggiornata del sistema operativo, che vengono eseguite dall’Assistente senza l’intervento dell’utente (l’utente può utilizzare il PC per altre attività durante il processo):
    • “Fase 1 di 3: download “: scarica i file necessari per la distribuzione di Windows 11 sull’unità del PC;
    • “Fase 2 di 3: verifica del download”;
    • “Fase 3 di 3: installazione “: essenzialmente disimballaggio e preparazione dei file;
    • Un’altra fase consiste nel verificare la presenza di versioni aggiornate dei componenti di Windows richiesti dal programma di installazione, scaricarli, elaborarli e integrarli nel sistema.

    Durante queste procedure il PC potrebbe riavviarsi più di una volta.

  7. Una volta completati tutti i processi menzionati nelle istruzioni precedenti, nella finestra “Assistente di installazione” apparirà il pulsante “Riavvia ora“: terminare le applicazioni in esecuzione sul computer, salvare i dati e fare clic su di esso.
  8. Confermate la notifica dell’avvio del processo di aggiornamento e attendete nuovamente che il sistema faccia il suo lavoro (importante!) senza intervenire sul PC. Le

    operazioni seguenti verranno eseguite automaticamente

    :

    • Riavviare il computer (possibilmente più di una volta);
    • “Lavorare con gli aggiornamenti”;
    • Preparazione del sistema operativo aggiornato per il primo avvio.
  9. L’Assistente di installazione termina con il caricamento del desktop di Windows 11 e con un messaggio che conferma il successo dell’intera operazione: fare clic su “Chiudi” sotto di esso,

    Quindi è possibile iniziare a lavorare sul sistema operativo aggiornato.

Metodo 3: Supporto di installazione di Windows 11

Se volete passare da Windows 10 a Windows 11 mantenendo intatte le impostazioni di sistema e senza perdere i programmi installati e i file utente salvati, potete utilizzare una chiavetta USB avviabile creata da Microsoft o con altri mezzi. Un indubbio vantaggio di questo approccio è che, oltre a tutto ciò che è necessario per aggiornare il sistema operativo, l’utente ottiene uno strumento per ripristinare Windows in caso di guasto (sia durante che dopo l’installazione).

  1. Creare un’unità avviabile di Windows 11 (unità flash o USB-HDD/SSD, come preferite), destinata principalmente all’installazione pulita di Windows 11 sul PC.

    Leggi tutto: Come creare un programma di installazione di Windows 11

    Nell’esempio che segue, viene utilizzata la chiavetta ottenuta con lo strumento nativo Media Creation Tool di Microsoft, ma si noti che per aggiornare Windows 11 su un computer conforme al sistema, la soluzione migliore sarebbe quella di creare una chiavetta USB avviabile utilizzando Rufus

    come descritto nel link precedente

    e attivando l’opzione “Rimuovi il requisito di 4GB+ di RAM, Secure Boot e TPM 2.0”

    .

  2. Terminare l’esecuzione di Windows 10 e salvare i dati. Collegare quindi l’unità di installazione alla porta USB del computer e aprirla in Esplora risorse.

    Leggi anche: Come aprire Esplora risorse in Windows 10

  3. Eseguire setup.exe che si trova nella radice del supporto di avvio di Windows 11,

    fare clic su “Sì

    sotto la richiesta del modulo “Controllo dell’account utente”

    .

  4. Attendere che il programma di installazione di Windows 11 finisca di inizializzarsi,

    fare clic su “Avanti” nella prima finestra

    .

  5. Windows Installer verificherà ora se sono disponibili aggiornamenti per il sistema operativo in uso, li scaricherà dai server di Microsoft, li installerà,

    e quindi riavvierà

    .

  6. Dopo aver letto il contratto di licenza software Microsoft , fare clic su

    “Accetta” nella finestra visualizzata

    .

  7. Il passo successivo è quello di selezionare i dati da salvare durante l’installazione della versione 11. In generale, senza modificare la posizione del pulsante di opzione “Salva dati personali e applicazioni”, fare clic su “Avanti”.
  8. Il programma di installazione esegue quindi diversi controlli,

    durante i quali può essere eseguito un altro “Ricevi aggiornamento”

    .

  9. Quando appare la finestra “Note”, studiare le informazioni in essa contenute e fare clic sul pulsante “Update”. Se il pulsante “Aggiorna” non è attivo, seguire le istruzioni della finestra “Nota bene”, riavviare il programma di installazione e ripetere i passaggi descritti in questo manuale per l’installazione di Windows 11 (passaggi 4-8).

    Quando la procedura di aggiornamento viene eseguita su un computer non conforme ai requisiti di sistema per Windows 11, è sufficiente leggere la notifica di Microsoft sulle possibili conseguenze negative di ulteriori azioni e fare clic su “Accetta” per confermare di essere a conoscenza dei rischi e continuare con l’installazione del sistema.

  10. L’ultimo dei test eseguiti dal programma di installazione di Windows 11 per il sistema in fase di aggiornamento è “Verifica che ci sia spazio sufficiente sul computer”: se viene superato con successo, viene visualizzata la finestra “Pronto per l’installazione”.
  11. Dopo esservi assicurati di aver selezionato “Installa Windows 11” e “Salva dati personali e applicazioni”, fate clic sul pulsante “Installa”.
  12. A questo punto il sistema operativo del PC non sarà più disponibile per qualsiasi manipolazione da parte dell’utente e inizierà la vera e propria “Installazione di Windows 11”.
  13. Il processo viene eseguito in modalità automatica e la soluzione migliore sarebbe quella di lasciare il computer da solo per il tempo – vale a dire,

    non intraprendere alcuna azione in relazione ad esso fino a quando tutte le manipolazioni effettuate –

    causerà il caricamento del desktop già 11-esima versione del sistema operativo desktop di Microsoft

    .

Metodo 4: Immagine ISO di Windows 11

Invece di utilizzare una chiavetta USB avviabile come strumento di aggiornamento, è possibile utilizzare la distro di sistema fornita dal fornitore come file ISO. L’utilizzo di questo approccio è caratterizzato dall’unico svantaggio: se durante il processo di installazione si verificano errori che portano a guasti critici, il ripristino del sistema operativo senza l’unità rimovibile descritta nell’articolo potrebbe essere problematico.

Scaricate Windows 11 dal sito ufficiale

  1. Scaricate Windows 11 in formato immagine ISO dal sito ufficiale di Microsoft. Se desiderate una guida passo-passo di questa operazione generalmente semplice, fate clic sul seguente link e seguite le istruzioni visualizzate:

    Per saperne di più: Come ottenere un’immagine ISO di Windows 11 dal sito ufficiale di Microsoft

  2. Per accedere al contenuto del file immagine ottenuto, lo si monta nell’unità DVD virtuale integrata di Windows 10. È molto semplice: aprite la cartella con il file ISO, fate doppio clic sulla sua icona,

    e fate clic

    su

    “Apri” per confermare la richiesta del sistema

    .

    Leggi anche: Montaggio di immagini ISO sul PC Windows 10

  3. Andate a visualizzare il contenuto del “DVD” ora aperto in Explorer,

    eseguite il programma di installazione di Windows 11 che si trova nella sua directory principale – setup.exe

    .

  4. Fare clic su “Sì ” alla richiesta di “Controllo account” per consentire all’applicazione di apportare modifiche alla parte software del dispositivo,

    quindi attendere che il programma di installazione si inizializzi e visualizzi la prima finestra della procedura guidata di Windоws 11

    .

  5. Quindi, la procedura per l’aggiornamento a Windоws 11 è esattamente la stessa dell’esecuzione del programma di installazione del sistema operativo da un’unità rimovibile.

    In altre parole, i prossimi passi dovrebbero seguire esattamente i passaggi #4-13

    del

    “Passo 3: supporti rimovibili ” proposto sopra in questo articolo –

    .

    Di

    conseguenza, sul PC viene installata l’ultima versione del sistema operativo di Microsoft

    e allo stesso tempo vengono trasferite le impostazioni dell’utente, le applicazioni e i file da Windows 10

    .

Metodo 5: Universal MediaCreationTool

Oltre ai metodi ufficiali sopra menzionati per aggiornare Windows 10 alla versione 11, esiste una soluzione creata da terzi, molto efficace e conveniente per questo problema: uno script chiamato Universal MediaCreationTool (MCT). Questo toolkit combina tutte le funzionalità note per aggirare le restrizioni all’installazione dell’ultima versione del sistema operativo Microsoft su PC non supportati, è in grado di scaricare immagini ISO di Windows 10-11 da qualsiasi release e di creare unità USB di installazione, e consente di avviare un aggiornamento completamente automatico a Windows 11 con soli tre clic del mouse.

Scaricare Universal MediaCreationTool

  1. Fate clic sul link qui sopra per accedere al repository su GitHub – il più grande servizio web per ospitare progetti informatici e sviluppo collaborativo – dove i creatori pubblicano l’ultima versione di Universal MediaCreationTool.
  2. Fare clic sul pulsante verde dell’elenco a discesa “Codice” situato sopra la prima tabella sul lato destro della pagina web e selezionare “Scarica ZIP” dall’elenco delle opzioni visualizzate.

    Se il browser è impostato, specificare una cartella per salvare il file sul PC e fare clic su “Salva”.

  3. Quando il pacchetto MediaCreationTool.bat-main.zip viene scaricato sul computer, aprire la cartella che lo contiene.
  4. Estrarre i file dall’archivio

    in una directory separata

    .

    Leggi anche: Aprire un archivio ZIP in ambiente Windows

  5. Navigare nella cartella ottenuta nel passaggio precedente

    ed eseguire (importante!) lo script MediaCreationTool.bat come amministratore.

    Fare clic con il tasto destro del mouse sull’icona del file e selezionare “Esegui come amministratore” nel menu che si aprirà,

    quindi autorizzare l’applicazione “Windows Command Processor” ad apportare modifiche al firmware facendo clic su “Sì ” nel prompt “User Account Control”.

  6. Fare clic sul pulsante “11” nella finestra “Versione MCT” che appare contemporaneamente e sopra la riga di comando.
  7. Nella finestra “11 MCT Preset”, fate clic su “Auto upgrade “: in questo modo si avvierà l’aggiornamento automatico di Windows 10 all’11 senza che gli strumenti che eseguono la procedura lo richiedano e con un’opzione di rollback successiva.
  8. Lo script MCT eseguirà tutte le operazioni necessarie per aggiornare il sistema operativo in modo automatico, voi dovrete solo osservare l’avanzamento del processo:
    • Preparatevi ad aggiornare Windows 10 con il metodo che preferite;
    • Scaricare i file necessari per installare Windows 11 dai server Microsoft;
    • Creare un supporto (virtuale) contenente i file del sistema operativo;
    • Esecuzione del programma di installazione di Windows 11;
    • Ottenere gli aggiornamenti;
    • Verificare che il PC disponga di sufficiente spazio libero su disco;
    • Installazione diretta di Windows 11;
    • Preparazione del sistema operativo per il primo avvio;
  9. Universal MediaCreationTool completa lo script sottostante aprendo la schermata di accesso del sistema aggiornato o visualizzando direttamente il desktop del sistema aggiornato.