Abilitazione di DirectPlay in Windows 10

Come sapete, la politica di Microsoft sulle librerie DirectX è cambiata un po’ da quando è stato rilasciato Windows 10. Ora tutti i file necessari sono già preinstallati nel sistema operativo, e l’utente non deve eseguire alcuna azione aggiuntiva che i programmi e i giochi interagiscano correttamente con tutti gli oggetti necessari. Di conseguenza, anche gli sviluppatori di software hanno riconsiderato il loro punto di vista. Ora, nell’ultima versione di Vindovs, una delle funzioni chiave di DirectPlay, responsabile del lavoro di alcune opzioni dei giochi, è semplicemente disabilitata per la necessità. Tuttavia, a volte può essere necessario attivarlo, ed è di questo che vogliamo parlare più avanti.

Contenuti

Attivare la funzione DirectPlay in Windows 10

C’è solo un modo per abilitare l’opzione in questione nel sistema operativo, e gli altri che vedrete qui di seguito sono focalizzati solo sulla risoluzione dei problemi di funzionamento. Si consiglia di iniziare con la prima istruzione e di passare alla successiva solo se il parametro manca per qualche motivo o se le applicazioni vengono ancora avvisate di errori dopo la sua attivazione.

Metodo 1: Menu “Abilita o disabilita i componenti di Windows”.

Tutti i componenti standard di Windows 10 sono inseriti in un menu separato per una facile gestione. Anche DirectPlay si trova nello stesso posto, quindi l’utente non dovrebbe avere problemi ad abilitare o disabilitare questa opzione. Tutte le azioni vengono eseguite in pochi click e hanno questo aspetto:

  1. Aprire “Start”, cercare l’applicazione Pannello di controllo” e avviarla.
  2. Qui, passare alla sezione Programmi e componenti.
  3. Utilizzare il pannello a sinistra per aprire il menu aggiuntivo “Abilita o disabilita i componenti di Windows”.
  4. Scendete nella lista, dove potete controllare la directory “Componenti delle versioni precedenti”. Ora è possibile aprirla cliccando sulla cartella stessa.
  5. Attivare “DirectPlay” e chiudere questo menu di setup.

Una volta apportate le modifiche, si raccomanda di riavviare il sistema operativo in modo che abbiano un effetto esatto, e poi si può eseguire l’applicazione per testarne la funzionalità.

Metodo 2: Un mezzo per eliminare i problemi di compatibilità

Windows 10 ha non solo una modalità di compatibilità configurabile manualmente, ma anche uno strumento speciale responsabile della risoluzione dei problemi di lancio di programmi e giochi progettati specificamente per le versioni precedenti dei sistemi operativi. Se lo si esegue per il software del problema, può trovare automaticamente l’errore DirectPlay e risolverlo senza l’intervento dell’utente.

  1. Per fare ciò, cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona dell’applicazione e selezionare nel menu contestuale “Proprietà”.
  2. Vai alla scheda “Compatibilità”.
  3. Fare clic sul pulsante “Avvia lo strumento di risoluzione dei problemi di compatibilità”.
  4. Attendere che la diagnosi sia completata.
  5. È possibile utilizzare le impostazioni consigliate o procedere all’impostazione della compatibilità in base ai guasti rilevati. Vi consigliamo di utilizzare la prima opzione controllando che il software funzioni.
  6. In caso contrario, attivare la modalità di compatibilità selezionando la casella di controllo corrispondente nello stesso menu delle proprietà.
  7. Nella lista a comparsa, specificare la versione del sistema operativo su cui l’applicazione funziona correttamente, e quindi applicare le modifiche.

Vai subito al lancio del software per verificare la validità delle modifiche apportate. Se non si è ottenuto alcun effetto, è meglio restituire i valori di default in modo che non sorgano ulteriori problemi in futuro.

Metodo 3: Reinstallazione di DirectX

L’ultima opzione per abilitare DirectPlay, discussa in questo articolo, è la più radicale in quanto funziona solo per quegli utenti che non hanno questa opzione nel menu “Abilita o disabilita i componenti di Windows”. Il fatto è che non tutti scaricano il sistema operativo ufficiale costruisce o rimuove manualmente DirectX, il che porta a tali problemi. L’unico modo per uscire da questa situazione è di reinstallare completamente la biblioteca con l’aggiunta e l’inclusione di vecchie biblioteche. Per saperne di più su questo argomento nell’altro nostro articolo, cliccate sul link qui sotto.

Per saperne di più: Reinstallazione e aggiunta di componenti DirectX mancanti in Windows 10

Come potete vedere, a volte DirectPlay non può essere così facile da attivare, ma le istruzioni che abbiamo appena rivisto dovrebbero aiutare in questo compito e risolvere le difficoltà.