Perchè il browser si avvia lentamente

Motivo 1: Aggiornamento del browser

Quando vedi che il browser si verifica  solo periodicamente, non c’è motivo di preoccuparsi – i browser moderni sono costantemente aggiornati, e a volte ci vuole un tempo insolitamente lungo. È facile scoprire se questo è il caso attraverso le sue impostazioni. Apriteli e cercate “Aggiorna il browser anche se non è in esecuzione” o “Usa il servizio in background per installare gli aggiornamenti”. Se non viene controllato, è facile concludere che in realtà ha solo bisogno di essere aggiornato all’avvio, il che causa ritardi. Spunta questa casella se vuoi che scarichi gli aggiornamenti senza essere notato da te.

Si prega di notare che una tale possibilità non è ovunque, ma nei recensori più famosi delle ultime versioni è presente.

Causa 2: Mancanza di RAM libera

Molto spesso gli utenti cercano di avviare il browser aprendo prima uno o più altri programmi. Non tutti sanno quanti megabyte di RAM occupa il software utilizzato, il che potrebbe portare ad una carenza di questa risorsa. Nei tentativi di liberare spazio libero per l’esecuzione del browser web, il sistema operativo scaricherà i processi non necessari, cercherà di utilizzare il file di swap (se è abilitato nelle impostazioni di Windows), il che a volte richiede un tempo decente.

È importante notare che gli utenti non molto avanzati spesso soffrono di negligenza da parte loro installando programmi nel sistema operativo che pubblicizzano l’installazione di software di affiliazione. Per questo motivo, molte applicazioni inutili appaiono in Vindovs, oltre a quelle prescritte nell’auto-boot e si aprono insieme all’accensione del computer in background. Se non siete un utente molto sicuro di sé, assicuratevi di leggere il seguente materiale sulla pulizia del sistema operativo da file non necessari, prestando particolare attenzione, come detto sopra, all’autocaricamento e all’elenco degli installati in linea di principio.

Per saperne di più:
Pulizia della cartella “Auto Boot” in Windows 10 / Windows 7 Pulizia
della spazzatura Windows 10 / Windows 7

Se vedete che la maggior parte della memoria disponibile viene consumata dal browser, date un’occhiata all’articolo qui sotto – vi dice le ragioni di ciò che accade e come sistemarle.

Per saperne di più: Perché il browser utilizza molta RAM

Assicuratevi di controllare la quantità di RAM disponibile. Non reali, ma disponibili, in quanto a volte questi dati differiscono a causa di alcune caratteristiche del vostro PC.

Per scoprire se l’intera quantità di RAM installata viene utilizzata per lo scopo previsto, aprire “Explorer” e cliccare con il tasto destro del mouse su “Questo computer” (o “Risorse del computer” se si tratta di Windows 7).

La riga “Memoria installata (RAM)” dovrebbe mostrare solo un numero, e se si vede, per esempio, “4 GB (2,91 GB disponibili)”, allora il computer utilizza effettivamente solo una frazione di tutti i gigabyte. Il nostro materiale separato può aiutarvi a capire perché questo è successo.

Di più: Correggere l’errore “Windows non utilizza tutta la RAM”.

Causa 3: Le estensioni installate

I mercati per le estensioni dei browser abbondano di offerte diverse, rendendo le funzionalità di quelle più ricche. Nel tentativo di aumentare la loro produttività e di semplificare un compito con un solo clic, gli utenti non si accorgono di quanti componenti aggiuntivi vengono aggiunti in modo indecente. E ogni estensione di questo tipo è una mini-applicazione. Di conseguenza, quando è necessario lanciare un browser web, insieme ad esso verranno lanciati diversi componenti aggiuntivi, rallentando l’operazione generale. La via d’uscita è la più semplice possibile: andare nella sezione con gli add-on installati e disabilitarli, o meglio ancora, rimuovere ciò che non si usa o di cui non si ha realmente bisogno. Lasciate solo le opzioni collaudate che fanno davvero la differenza per voi. Se possibile, non utilizzare estensioni dubbie, in quanto potrebbero essere camuffate da minimizzatori o altri oggetti malevoli.

Per saperne di più: Rimozione di estensioni da Google Chrome / Opera / Yandex.Browser / Mozilla Firefox

Motivo 4: File temporanei

Ogni sito web che visitate “rimane” nella memoria del browser non solo come cronologia – cache e cookie progettati per facilitare l’ulteriore interazione tra l’utente e il sito web sono memorizzati sul vostro disco rigido nella cartella del browser. Quando si accumulano troppo, diventa più difficile elaborarli e il browser web inizia sempre a rallentare. Basta rimuoverli, aumentando così la velocità del programma e liberando spazio sull’azionamento.

Rimuovendo il cookie, sarai costretto a riautorizzarti su tutti i siti in cui hai effettuato il login in precedenza! Se il browser salva il vostro login e la vostra password, questi dati saranno automaticamente compilati nei campi, dopo di che dovrete solo cliccare su “Login”. Tuttavia, fate attenzione prima di sgomberarli. La rimozione della cache non influirà sul funzionamento dei profili personali, ma alcuni siti possono caricare per la prima volta un po’ più a lungo del solito, ma in seguito la velocità sarà la stessa.

Altro:
Pulizia della cache in Google Chrome / Opera / Yandex.Browser / Mozilla Firefox
Pulizia del cookie in Google Chrome / Opera / Yandex.Browser / Mozilla Firefox

Causa 5: Impostazioni sperimentali modificate

Alcuni utenti decidono di mettere a punto il proprio browser andando nella sezione con i parametri sperimentali. Tuttavia, una scelta sconsiderata o semplicemente sbagliata di almeno un valore può, nel migliore dei casi, portare ad errori e freni e, nel peggiore dei casi, all’impossibilità di aprire il programma. Se non molto tempo fa avete visitato la sezione con le impostazioni sperimentali e vi avete cambiato qualcosa, riportatele allo stato “Predefinito”.

    1. In Google Chrome e Opera, per andare alla barra degli indirizzi, digitare chrome://flags, in Yandex.Browser – browser://flags e premere Invio.
    2. In alto a destra cliccare sul pulsante “Reset all to default”.

    1. Riavviare il browser con il pulsante “Rilancio”.

    1. In Mozilla Firefox, digitare about:config, confermare che si accettano tutti i rischi.

    1. Fare clic su “Mostra tutto”.

    1. I parametri modificati sono in grassetto e c’è una freccia alla loro destra che permette di resettare il parametro. Dovrete farlo manualmente con ciascuno di essi o reimpostare completamente il browser.Leggi anche: Resetta le impostazioni in Mozilla Firefox

Causa 6: Aggiornamento non riuscito

A volte la ragione del lavoro lento è l’aggiornamento non corretto del browser web, specialmente se la sua versione beta è installata. In questa situazione l’utente può attendere il prossimo aggiornamento o provare a reinstallare il browser da solo. Sull’esempio di Yandex.Browser vi offriamo di utilizzare l’istruzione di recupero – vi dice come ripristinare le impostazioni di fabbrica del vostro browser e come reinstallarlo, salvando tutti i dati dell’utente (segnalibri, schede, password, ecc.).

Per saperne di più: Come recuperare il browser

I proprietari di Mozilla Firefox devono fare altre cose. Nell’articolo che segue il link sottostante, fate attenzione al Metodo 2 – dice come reinstallare il browser senza perdere alcuna informazione personale.

Leggi tutto: Ripristinare Mozilla Firefox

E se non vi interessa se i dati vengono salvati, basta cancellare il browser web e reinstallarlo.

Per saperne di più: Rimozione di Google Chrome / Opera / Yandex.Browser / Mozilla Firefox dal computer

Causa 7: Problemi in Windows

Non è sempre il browser stesso ad essere responsabile della lentezza del funzionamento – a volte gli errori sono nascosti nel sistema operativo, influenzando il lancio di diversi software. È possibile iniziare a cercarli lanciando lo strumento di risoluzione dei problemi di Windsor integrato. Troverete tutte le informazioni necessarie al riguardo nel manuale al seguente link. Si basa su Windows 10, ma il manuale è adatto anche alle famiglie di sistemi operativi più vecchie.

Per saperne di più: Utilizzo e ripristino dei controlli di integrità dei file di sistema in Windows 10

Anche i driver, soprattutto le schede grafiche, possono influenzare il browser web. Controllate e aggiornate tutti i driver disponibili per il vostro PC – è possibile che con il rilascio di un aggiornamento del browser il browser inizi a richiedere versioni più recenti di questo software.

Leggi tutto:
Come aggiornare i driver su un
programma di aggiornamento dei driver per PC per NVIDIA / AMD / Intel Graphics Card
Update (utilizzando un modello specifico come esempio)

Le azioni dell’utente possono anche innescare un lungo avvio. Se si ammette la possibilità che le proprie manipolazioni possano aver influito sulle prestazioni del sistema operativo e/o dei programmi, eseguire il ripristino di Windows utilizzando lo strumento integrato.

Per saperne di più: Reverse to Windows 10 / Windows 7 Recovery Point

Motivo 8: operazione virus/antivirus

Tutto ciò che è collegato al soggetto del virus sembra essere una raccomandazione banale, il che non lo rende meno importante. I virus possono infatti influenzare il sistema in modi diversi, rendendo difficile lavorare con esso. È quindi una buona idea verificare se Windows è pulito con un software di sicurezza.

Altro: Lotta contro i virus informatici

Le applicazioni pubblicitarie sono spesso incorporate nei browser, che non solo lo caricano all’avvio, ma lo costringono anche a visualizzare i banner. Per trovare tali applicazioni dannose è meglio ricorrere a una soluzione più tematica.

Per saperne di più: Combattere gli ad-virus

Gli antivirus possono anche causare un rallentamento del browser, controllando costantemente i suoi file non appena viene lanciato. Poiché deve accedere a un gran numero di file in una sola volta per aprirli, il software di sicurezza passa un po’ di tempo a scansionarli, bloccandone l’utilizzo in anticipo. Provate a disabilitare l’antivirus per un po’ e vedete se il lancio si accelera senza che sia attivo. In tal caso, aggiungere in modo sicuro la cartella con il browser web alle eccezioni del software di sicurezza (per questo è necessario conoscere il percorso di installazione, che può essere fatto cliccando con il tasto destro del mouse sulla scorciatoia del browser e selezionando “Posizione del file”).

Dettagli:
Disabilitazione antivirus
Aggiunta del programma alle eccezioni antivirus

Motivo 9: Configurazione del computer debole

La maggior parte dei browser moderni ha da tempo smesso di essere solo una guida a Internet e in parallelo fornisce all’utente varie funzioni aggiuntive. La loro combinazione porta ad un aumento dei requisiti della componente hardware del PC: il carico si verifica sulla RAM, e sull’hard disk, e sul processore.

RAM

Questo motivo è in parte intrecciato con la causa 2 dal seguente fattore: possono già mancare 4 GB di RAM per gli utenti che lavorano contemporaneamente con un browser e programmi complessi. I proprietari di sistemi operativi disordinati, macchine virtuali abilitate (VirtualBox, VMware, ecc.), che eseguono programmi impegnativi avranno difficoltà ad aprire rapidamente un browser web anche in un sistema operativo con 8 GB di RAM. Soprattutto se ci sono schede con contenuti pesanti come video clip, fogli di calcolo, editor di testo. Questa situazione si risolve in modi diversi:

  • Separare la navigazione da altri programmi, cancellare l’autocaricamento (vedi Causa 1).
  • Esattamente la stessa barra RAM viene acquistata nel computer come quella installata, oppure viene sostituita completamente con una nuova (se non si trova la stessa o il volume totale è già diviso in due barre e non ci sono slot liberi). L’aggiornamento dell’hardware è preferibile perché consente di eseguire più programmi contemporaneamente. Si noti che alcuni portatili supportano anche l’installazione di supporti RAM aggiuntivi, ma queste informazioni devono essere chiarite nelle specifiche del dispositivo, e il processo di installazione dipenderà esclusivamente dal modello del portatile. Senza la conoscenza della sua procedura di analisi è meglio affidarsi a professionisti. Tutte le informazioni su come acquistare e installare le lamelle RAM si trovano nei link sottostanti – sono disposte in ordine dalla definizione del modello desiderato alla sua installazione fisica.More:
    Scopri quanta RAM c’è nel tuo PC
    Determina il nome del modello di RAM su Windows
    Verifica la compatibilità
    con la RAM e la scheda madre Come selezionare la RAM per il tuo PC
    Installa i moduli RAM
  • Includere il file di swap (alcuni gigabyte sono riservati sul disco rigido, che sarà usato come RAM dal sistema). Questa opzione, a differenza della precedente, non richiede alcun investimento monetario, ma presenta una serie di svantaggi: non tutti hanno 2 GB di spazio libero, soprattutto perché la velocità del disco rigido è molte volte inferiore a quella della RAM. Per questo motivo, così come a causa di possibili errori nella distribuzione della priorità di processo da reimpostare nel file di swap, la velocità del browser potrebbe non aumentare affatto, e in generale diminuire. Può essere spiegato abilitando questa funzione a scopo di test. In alternativa, è possibile utilizzare un’unità flash, ma si dovrebbe capire che in media non sono così durevoli come gli HDD, quindi si guastano più rapidamente dopo un carico costante.Per saperne di più:
    Determinare la dimensione appropriata del file di paging in Windows
    Abilitare il file di paging su un computer Windows 10 / Windows 7
    Utilizzare l’unità flash come RAM sul PC

Disco rigido

Molto dipende anche dalla velocità di lettura dei file dal disco rigido, e se ha una bassa velocità (che è molto comune sui portatili economici o sui PC economici pronti per l’uso), il browser non si aprirà molto rapidamente anche subito dopo l’installazione. Dopo una settimana di utilizzo attivo, dopo aver raccolto molti file temporanei come cookie, cache, memorizzati sul disco, la velocità di avvio del browser diminuirà ancora di più. Anche i possessori di SSD possono incontrare questo problema se il dispositivo stesso inizia a “morire”. Il fatto è che questo tipo di dispositivi a disco di solito non fallisce istantaneamente, avendo esaurito le sue risorse – il sintomo è una graduale diminuzione della velocità di esecuzione di tutte le operazioni, e all’inizio di qualsiasi programma colpisce più gravemente.

Per saperne di più:
Controllo della velocità dell’hard disk
Tutto sull’hard disk Leggi la velocità
Come velocizzare i
programmi di controllo della velocità dell’hard disk SSD

Inoltre, se il browser ha sempre funzionato normalmente prima e ora sta frenando, non si possono escludere danni all’azionamento. Con il passare del tempo, possono apparire settori rotti o errori di file system, per cui la velocità di elaborazione di informazioni diverse può essere notevolmente ridotta o non sarà più disponibile. Controllate il vostro HDD per questi problemi.

Altro: Controllo delle prestazioni del vostro HDD

Si può fare lo stesso con un SSD, ma non sarà possibile recuperarlo – il cattivo stato dell’unità è solitamente associato ad un’usura irreversibile.

Per saperne di più: Test delle prestazioni dell’SSD

Processore + RAM

Questo fatto riguarda un piccolo numero di utenti – eppure molti ora usano computer e notebook più o meno moderni, che hanno abbastanza potenza per far funzionare anche i browser più esigenti. Tuttavia, gli utenti con macchine più deboli (vecchi PC, netbook, segmento super-budget) incontreranno naturalmente notevoli difficoltà quando cercheranno di aprire un browser web. Se l’aggiornamento della configurazione non è un’opzione, si dovrebbe cercare il browser più leggero, non quello che tutti hanno sentito. Non si deve pensare che i browser per i computer deboli siano molto peggio dei loro concorrenti non contorti: molti di loro hanno un insieme di tutte le funzioni necessarie, ma non tutti hanno tagliato fuori tutto ciò che è superfluo e necessario.

Per
saperne di più:
Cosa scegliere un browser per un computer debole Impara il tuo processore Scegli un processore per il tuo computer
Scegli un processore per il tuo computer
Caratteristiche di prestazione del processore
Installare il processore sulla scheda madre

Nell’articolo sono state descritte solo ragioni di carattere generale e si dovrebbe capire che nel vostro caso si può sempre dare la colpa a un problema specifico, che può essere risolto solo dopo una diagnosi completa. Questo è spesso aiutato dall’analisi di eventi precedenti che possono aver contribuito ai problemi, ad esempio, un importante aggiornamento del sistema, la sostituzione di componenti del PC senza reinstallare il sistema operativo, un virus remoto, un serio aggiornamento del browser stesso, ecc. La sospetta fonte dei problemi dovrebbe essere presa come base per trovare una soluzione.