Modi per dividere lo schermo in due in Windows 10

Contenuti

Importante: alcuni dei software trattati in questo articolo potrebbero non funzionare correttamente con alcune versioni del sistema operativo. Ogni metodo è stato testato con Windows 10 build 21H2 (19044.1466). In caso di problemi, si consiglia di verificare la presenza degli ultimi aggiornamenti e, se necessario, di installarli. Su questo argomento abbiamo pubblicato un articolo a parte che vi consigliamo di leggere.

Per saperne di più: Come aggiornare all’ultima versione di Windows 10

Opzione 1: Strumenti di sistema standard

Il sistema operativo è impostato per impostazione predefinita in modo da allungare la finestra attiva quando la si trascina verso i bordi dello schermo o si utilizzano le scorciatoie da tastiera. In questo modo è possibile gestire comodamente il proprio spazio di lavoro. Se le impostazioni sono state modificate, tuttavia, i metodi descritti di seguito per dividere lo schermo in due non funzioneranno. È quindi necessario apportare alcune modifiche preliminari.

  1. Aprire la finestra Impostazioni di sistema utilizzando la combinazione di tasti Win + I o inizializzando il componente tramite una ricerca. In quest’ultimo caso, fare clic sull’area corrispondente nella barra delle applicazioni, inserire i parametri nel campo della query e fare clic sull’applicazione con lo stesso nome nell’output.
  2. Passare alla sezione Sistema.
  3. Utilizzare la navigazione sulla barra laterale sinistra per aprire la scheda “Multitasking” e impostare l’interruttore “Pin Windows” sulla posizione attiva. Se necessario, attivare le opzioni aggiuntive riportate di seguito.

La condivisione dello schermo nel sistema operativo sarà ora attiva e si potrà passare agli strumenti regolari descritti di seguito.

Metodo 1: Trascinamento e rilascio

In Windows 10 è possibile dividere rapidamente lo schermo in due parti utilizzando il metodo standard di trascinamento. È sufficiente posizionare il cursore sul titolo della finestra attiva, fare clic con il pulsante sinistro del mouse (LMB) e trascinarlo sul bordo destro o opposto del desktop. Appare una cornice semitrasparente che indica i confini della nuova area di visualizzazione, che per impostazione predefinita è sempre posizionata esattamente al centro. Non resta che rilasciare il pulsante del mouse per completare l’operazione.

Per riempire l’area rimanente del desktop libero con un’altra finestra, è necessario manipolarla allo stesso modo. Va notato che gli elementi possono essere sovrapposti, formando così più strati.

Metodo 2: Tasti di scelta rapida

Una combinazione di tasti sulla tastiera può essere utilizzata per una manipolazione simile senza utilizzare il mouse del computer. Per farlo, selezionare la finestra che si desidera trascinare a metà dello schermo, premere il tasto Win e utilizzare i tasti e per definire la direzione del movimento.

Nota: solo la finestra attiva prima della pressione dei tasti di scelta rapida può essere manipolata in questo modo.

Leggi anche: scorciatoie da tastiera per semplificare le operazioni in Windows 10

Opzione 2: software di terze parti

Se i normali mezzi per dividere lo schermo in due parti non sono sufficienti, si può ricorrere a un software aggiuntivo che, tra l’altro, fornisce ulteriori funzioni per una gestione flessibile dello spazio di lavoro.

Metodo 1: Microsoft PowerToys FancyZones

Microsoft PowerToys è uno strumento degli sviluppatori del sistema operativo che non era incluso nel normale pacchetto software. È possibile scaricarlo direttamente dal repository ufficiale su GitHub, accessibile tramite il seguente link.

Scaricate Microsoft PowerToys dal sito ufficiale

Se l’installazione dell’applicazione crea difficoltà, esiste un metodo alternativo che prevede l’esecuzione di un comando speciale in PowerShell interattivo:

  1. Richiamate il menu Start e, nell’elenco di tutte le applicazioni, scendete fino alla cartella denominata “Windows PowerShell”. Espandetelo, fate clic con il pulsante destro del mouse sull’applicazione “Windows PowerShell”. Nel menu contestuale che appare, passate sopra l’opzione “Avanzate” e selezionate l’opzione “Esegui come amministratore”.
  2. Nella finestra di dialogo che apparirà, confermate la concessione dei privilegi elevati facendo clic sul pulsante “Sì”.
  3. Incollare il codice sottostante nella finestra della console visualizzata, quindi premere Invio per eseguirlo:

    winget installa Microsoft.PowerToys -s winget

  4. Attendete il completamento della procedura di installazione e poi avviate l’applicazione trovando il suo collegamento nel menu Start.

L’applicazione contiene molti strumenti per modificare le impostazioni standard del sistema operativo con la possibilità di aggiungere nuove funzioni. Per regolare manualmente lo schermo diviso, procedere come segue:

  1. Utilizzando la navigazione nella barra laterale sinistra, a cui si può accedere se necessario tramite il pulsante funzione, selezionare la scheda “FancyZones”.
  2. Attivare immediatamente l’interruttore “Abilita FancyZones”. Quindi fare clic su “Avvia editor di layout”.
  3. Quando appare una nuova finestra con i modelli preimpostati, fare clic su “Crea layout”.
  4. Nella casella Nome, inserire un nome arbitrario per il proprio modello, quindi evidenziare Tela e fare clic su Crea.
  5. Familiarizzare con le funzioni di modifica del layout di base nella finestra di dialogo a comparsa, quindi tenere premuto il pulsante LMB per selezionare tutte e tre le aree preimpostate dello schermo. Quindi fare clic sull’opzione “Unisci zone” che appare.
  6. Quando appare un’unica grande area dello schermo, usare il mouse per posizionare il separatore verticale nel punto in cui si troveranno i confini delle due aree del desktop. Quindi fare clic con il pulsante sinistro del mouse.
  7. Se si desidera impostare il divisore orizzontale, tenere premuto il tasto Maiusc e procedere allo stesso modo.
  8. Dopo aver effettuato tutte le regolazioni necessarie, fare clic sul pulsante “Salva e applica” nella finestra di dialogo.
  9. Nel menu Template Editor, selezionare il layout creato in “Personalizzato” e fare clic sull’icona della matita nell’angolo in alto a destra.
  10. Nel nuovo menu, utilizzare i contatori “Spazio intorno alle zone” e “Distanza di selezione” per segnare in pixel i confini netti dello schermo diviso in due parti. Al termine, fare clic su “Salva“.

    Nota: le modifiche ai confini delle zone del layout possono essere viste immediatamente sullo sfondo per avere un’idea del risultato finale della regolazione.

Per utilizzare il layout, tenere premuto il tasto Maiusc mentre si posiziona il puntatore del mouse sulla barra del titolo della finestra attiva e spostare il puntatore su una delle aree visualizzate. È sufficiente rilasciare il pulsante del mouse per ridimensionare l’elemento.

Nota: la sezione FancyZones dell’applicazione Microsoft PowerToys offre molte funzioni e opzioni aggiuntive che è bene conoscere. Permettono di impostare molte opzioni per la visualizzazione delle aree del desktop, migliorando la gestione dello spazio sullo schermo.

Opzione 2: Griglia di finestre

WindowGrid è un’utilità che aggiunge una funzione per selezionare facilmente le dimensioni della finestra nell’area predefinita. Esiste una versione portatile che non richiede l’installazione sul computer.

Scaricare WindowGrid dal sito ufficiale

  1. Decomprimere l’archivio scaricato dal sito web ufficiale in una posizione qualsiasi ed eseguire il file eseguibile “WindowGrid.exe”. Nella finestra di dialogo visualizzata, fare clic sul pulsante “Sì” per conferire all’utility i diritti amministrativi.
  2. Quando viene richiesto “Volete eseguire il setup di WindowGrid”, fate clic su “Sì” se volete installare il software sul vostro computer, oppure su “No” per eseguire la versione portatile.

    Nel primo caso, si aprirà un’ulteriore finestra in cui dovrete configurare le impostazioni di installazione e fare clic su “OK“. Il programma scompone i dati e si avvia automaticamente.

  3. Aprire una finestra qualsiasi e, tenendo premuto il tasto LKM, spostarla sullo schermo, quindi iniziare a tenere premuto anche il tasto destro del mouse (PKM), in modo da far apparire la griglia delle dimensioni mostrata nell’immagine sottostante.
  4. Posizionare il cursore nella casella in cui si trova uno degli angoli della finestra, quindi rilasciare il PCM e spostare la freccia sullo schermo in un’altra area per impostare le dimensioni finali. Rilasciare poi tutti i pulsanti del mouse.

In questo modo è possibile dividere rapidamente lo schermo in due parti in modo comodamente interattivo, ma non è tutto ciò che è disponibile. L’applicazione consente di definire impostazioni personalizzate aprendo la barra delle applicazioni, facendo clic con il tasto destro del mouse sull’icona dell’utility e selezionando l’opzione “Impostazioni”.

Si aprirà una finestra con un elenco di impostazioni, dove i due campi del blocco “Dimensioni” sono di particolare interesse. Queste possono essere utilizzate per aumentare o diminuire il numero di divisioni della griglia in celle, consentendo una maggiore flessibilità nella regolazione delle dimensioni di ciascuna finestra durante la modifica dei suoi bordi.

Nota: si consiglia di familiarizzare anche con le altre opzioni della finestra delle impostazioni, poiché modificandole è possibile regolare le caratteristiche di visualizzazione della divisione del desktop.

Opzione 3: Monitoraggio dell’applicazione proprietaria del produttore

Il software di alcuni produttori di monitor e laptop può anche includere funzioni speciali per la gestione del desktop con la possibilità di partizionarlo. Non è possibile fornire istruzioni universali su come utilizzare ciascuno di questi programmi, poiché tutti hanno un’interfaccia diversa. L’importante è capire tutte le opzioni disponibili e cercare di trovare quella giusta per sé.

Di seguito è riportato un elenco di applicazioni di marca dei principali produttori, con i relativi link alle pagine di download da fonti ufficiali.