Firmware per smartphone Meizu M2 Note

La rapida diffusione e la crescente popolarità del marchio cinese di smartphone Meizu è associata non solo ad un ottimo rapporto prezzo/prestazioni, ma anche alla presenza del sistema operativo di marca FlymeOS basato su Android, che gestisce tutti i dispositivi del produttore. Consideriamo come questo sistema operativo viene aggiornato, reinstallato e sostituito con un firmware personalizzato su uno dei modelli più popolari di Meizu – smartphone M2 Note.

Prima di passare alla procedura di reinstallazione del software di sistema, va notato che il processo di aggiornamento e reinstallazione del firmware sui dispositivi Maizu è uno dei più sicuri e semplici rispetto ai dispositivi Android di altre marche.

C’è un certo rischio di danneggiare la parte software solo quando si installano soluzioni modificate da terzi. Allo stesso tempo, non dobbiamo dimenticare quanto segue.

Il proprietario di uno smartphone decide di eseguire determinate procedure con il dispositivo ed è anche responsabile dei risultati e delle conseguenze! L’amministrazione di semprefacile.it e l’autore dell’articolo non sono responsabili delle possibili conseguenze negative delle azioni degli utenti!

Contenuti

Tipi e versioni di FlymeOS

Fino al momento in cui viene avviata la procedura di installazione del software di sistema in M2 Note Maze, è necessario scoprire quale firmware è installato nel dispositivo e determinare l’obiettivo finale di manipolare il dispositivo, cioè la versione del sistema da installare.

Al momento, esistono firmware di questo tipo per Maizu M2 Notes:

  • G (Global) – Software installato dal produttore negli smartphone destinati alla vendita nel mercato internazionale. Il software con indice G è la soluzione migliore per gli utenti della regione di lingua russa, perché oltre alla localizzazione appropriata, il firmware non è abbondante nelle applicazioni cinesi e nei servizi non necessari nella maggior parte dei casi, e può essere dotato di programmi Google.
  • I (International) è una vecchia denominazione di firmware globale usata per classificare il software basato sull’obsoleto Flyme OS 4 che oggi è praticamente inutilizzato.
  • A (Universal) è un tipo di software di sistema universale che si trova nei dispositivi M2 Note progettati sia per il mercato internazionale che per quello cinese. A seconda della versione, può non essere caratterizzato dalla presenza della localizzazione russa, ci sono servizi e applicazioni cinesi.
  • U (Unicom), C (China Mobile) – tipi di sistemi per gli utenti che vivono e utilizzano gli smartphone Meizu nella parte insulare della Cina (U) e nel resto della Cina (C). La lingua russa è assente, così come i servizi/applicazioni di Google, il sistema è pieno di servizi e applicazioni cinesi.

Per determinare il tipo e la versione del sistema operativo installato nell’apparecchio, procedere come segue.

    1. Vai alle impostazioni di FlymeOS.

    1. Scorrere fino alla fine dell’elenco delle opzioni, trovare e aprire “Informazioni sul telefono”.

    1. L’indice che indica il tipo di firmware fa parte del valore “Build number”.

    1. Per la maggior parte dei possessori di Meizu M2 Note, la soluzione migliore è la versione Global Flymos, quindi questo tipo di software di sistema sarà utilizzato negli esempi che seguono.

  1. Le azioni necessarie per passare dalla versione cinese a quella globale del software sono elencate nella descrizione delle procedure preparatorie. Queste manipolazioni vengono eseguite prima che il software di sistema venga installato direttamente nel dispositivo e sono descritte nell’articolo seguente.

Dove trovare il firmware

Il produttore Meizu offre la possibilità di scaricare il firmware dalle proprie risorse ufficiali. Per ottenere gli ultimi pacchetti FlymeOS per M2 Note potete usare i seguenti link:

    • Versioni cinesi:

Scarica il firmware ufficiale cinese per Meizu M2 Note

  • Versioni globali:

Scarica il Firmware globale per Meizu M2 Note dal sito ufficiale

Tutti i pacchetti e gli strumenti utilizzati negli esempi qui sotto sono disponibili per il download tramite i link che si trovano nelle istruzioni corrispondenti di questo materiale.

Preparazione

Una preparazione adeguata predetermina il successo di quasi tutti gli eventi e il processo di installazione del software in Meizu M2 Note non fa eccezione. Per ottenere i risultati desiderati, procediamo come segue.

Driver

Quando si tratta di accoppiare Maizu M2 Note con il computer, il telefono di solito non dà ai vostri utenti alcun problema con questo problema. I driver necessari per l’interazione tra l’apparecchio e il PC sono integrati nel firmware di fabbrica e la maggior parte delle volte vengono installati automaticamente.

Se i componenti necessari non vengono installati automaticamente, si dovrebbe utilizzare il CD virtuale che contiene il programma di installazione, che è integrato nella memoria del dispositivo.

    1. Quando si installano i driver sul telefono, deve essere abilitato il “Debug via USB”. Per attivare questa opzione, si dovrebbe seguire il percorso: “Impostazioni”“Accessibilità” – “Opzioni di sviluppo“.

    1. Far scorrere l’interruttore “USB debugging” nella posizione “Abilitato” e rispondere affermativamente nella finestra che appare indicando i rischi dell’utilizzo della funzione premendo “OK”.

    1. Se utilizzato per manipolare il dispositivo di un computer con Windows 8 o successivo, si dovrebbe disabilitare la verifica della firma digitale dei componenti del sistema prima di eseguire il programma di installazione del driver.

Altro: Disabilitazione del controllo della firma digitale del conducente

    1. Collegare la nota M2 al PC con il cavo, far scorrere il Notification Shutter verso il basso e aprire l’opzione che permette di selezionare il tipo di connessione USB da utilizzare. Poi, nell’elenco delle opzioni che si apriranno, mettere un segno vicino alla voce “Build-in CD-ROM”.

    1. Aprire il drive virtuale che appare nella finestra “Questo Computer” e trovare il papà “Driver USB” che contiene i componenti per l’installazione manuale.

  1. Installare i driver ADB (file android_winusb.inf)e modalità firmware MTK (cdc-acm.inf).

    Quando si installano i driver manualmente, si prega di seguire le istruzioni nel materiale di collegamento:

    Lezione: Installazione di driver firmware per Android

Nel caso in cui M2 Notes non venga caricato su Android e non sia possibile utilizzare il CD incorporato, il contenuto di quest’ultimo può essere scaricato tramite il link:

Scarica i driver per il collegamento e il firmware Meizu M2 Nota

Conto Flyme

Acquistando un dispositivo Meizu che gira su una shell a marchio Flyme, ci si può aspettare di poter sfruttare al meglio un ecosistema abbastanza avanzato di applicazioni e servizi creati dallo sviluppatore di uno smartphone. Per accedere a una varietà di funzionalità, comprese quelle che saranno necessarie in preparazione del firmware, è necessario un account Flyme.

Si noti che la registrazione di un account e l’inserimento nel telefono rendono molto più semplice l’ottenimento dei diritti di root e il backup dei dati dell’utente. Di questo si parlerà più avanti, e in generale possiamo dire che un account Flyme è necessario per ogni proprietario del dispositivo. È possibile registrare un account direttamente dal proprio smartphone, ma, ad esempio, sulle versioni cinesi di FlymeOS questo può essere difficile. Quindi il modo più corretto per farlo è quello di creare un account da un PC.

    1. Aprite la pagina per registrare un nuovo conto cliccando sul link:

Registra il tuo account Flyme sul sito ufficiale di Meizu.

    1. Compilare il campo di inserimento del numero di telefono selezionando il codice del paese dall’elenco a discesa e inserendo manualmente le cifre del numero. Poi cliccate su “Click to pass” ed eseguite un semplice compito “Non siete un robot”. Dopo di che il pulsante “Registrati ora” diventa attivo, lo premiamo.

    1. In attesa di un messaggio di testo con un codice di verifica,che inseriremo nel campo corrispondente nella pagina della fase di registrazione successiva, quindi fare clic su “AVANTI”.

    1. Il passo successivo consiste nell’inventare e inserire la password del conto nel campo “Password” e poi cliccare sul pulsante “SUBMIT”.

    1. Si apre la pagina di gestione del profilo dove è possibile impostare un nickname e un avatar significativi (1), cambiare la password (2), aggiungere un indirizzo e-mail (3) e controllare le domande per ripristinare l’accesso (4).

    1. Inserite il nome del conto che dovrete inserire sul vostro smartphone:
        • Cliccate sul link “Imposta il nome del conto Flyme”.

      • Inserite il nome desiderato e premete “Salva”.

      Si prega di notare, come risultato della manipolazione otteniamo un login per accedere all’account Flyme del tipo имя_пользователя@flyme.cn, che è sia un login che una e-mail nell’ecosistema Meizu.

    2. Sul vostro smartphone, aprite le impostazioni del dispositivo e andate su “Flyme account” nella sezione “Account“. Successivamente, cliccate su “Login/Registrazione”, quindi inserite il nome dell’account (campo in alto) e la password (campo in basso) che avete impostato durante la registrazione. Premere “Log in”.

  1. In questo caso, la creazione del conto può essere considerata completata.

Backup

Quando lampeggia un qualsiasi dispositivo, si verifica una situazione in cui tutti i dati contenuti nella sua memoria, comprese le informazioni dell’utente (contatti, foto e video, applicazioni installate, ecc.) vengono cancellati è un caso standard e abbastanza comune.

Per evitare la perdita di informazioni importanti, è necessario effettuare un backup. Per quanto riguarda Meizu M2 Nota, la creazione di un backup può essere effettuata con vari metodi. Ad esempio, è possibile utilizzare uno dei modi per salvare le informazioni prima di far lampeggiare i dispositivi Android dall’articolo:

Per saperne di più:Come eseguire il backup dei dispositivi Android prima del firmware

Inoltre, il produttore ha creato un buon strumento per eseguire il backup di importanti dati utente su smartphone Maze senza l’utilizzo di strumenti di terze parti. Utilizzando le funzionalità del vostro account Flime, potete salvare una copia di quasi tutti i vostri dati, comprese le impostazioni di sistema, le applicazioni installate, i contatti, i messaggi, la cronologia delle chiamate, i dati del calendario e le foto, in tutto o in parte.

    1. Andare su “Impostazioni” del telefono, selezionare “Informazioni sul telefono“, quindi “Memorizzazione“.

    1. Selezionare la sezione “Backup e ripristino”, cliccare su “Consenti” nella finestra di richiesta delle autorizzazioni per l’accesso ai componenti e poi cliccare su “BACKUP ORA”.

    1. Spuntate le caselle accanto ai nomi dei tipi di dati che volete salvare e avviate il backup premendo “START BACKING UP”. Attendere che le informazioni siano salvate e premere “FATTO”.

    1. La copia di backup predefinita viene salvata nella root di memoria dell’apparecchio nella directory “backup”.

  1. È estremamente auspicabile copiare la cartella con i backup in una posizione affidabile (unità PC, servizio cloud), perché alcune operazioni richiederanno una formattazione completa della memoria, che cancellerà anche il backup.

Extra. Sincronizzazione con la nube di Meizu.

Oltre a creare un backup locale, Maizu consente di sincronizzare i dati chiave degli utenti con il proprio servizio cloud e, se necessario, di ripristinare le informazioni semplicemente accedendo al proprio account Flime. Per la realizzazione di una sincronizzazione automatica costante facciamo quanto segue.

    1. Stiamo arrivando: “Impostazioni”“Conto Flyme” – “Sincronizzazione dati“.

    1. Far scorrere l’interruttore “Auto Sync” sulla posizione “Abilitato” in modo che i dati vengano copiati nel cloud in modo continuo. Segnare quindi i dati la cui prenotazione è necessaria e premere il pulsante “SYNC NOW”.

  1. Alla fine della procedura, si può essere sicuri che quasi tutte le informazioni più importanti che possono essere contenute nel dispositivo sono sicure.

Ottenere i diritti di radice

Le gravi manipolazioni del software del sistema Meizu M2 Note richiedono i diritti di Superuser. Per i proprietari del dispositivo in questione che hanno registrato un account Flyme, la procedura non presenta alcuna difficoltà e viene eseguita con il seguente metodo ufficiale.

    1. Verificate che il telefono abbia un account di accesso Flyme.
    2. Aprire “Impostazioni”, selezionare “Sicurezza” dalla sezione “Sistema“, quindi fare clic su “Autorizzazione di base”.

    1. Spuntate la casella “Accetta” sotto l’avviso sulle possibili conseguenze negative dell’utilizzo dei diritti di root e cliccate su “OK“.

    1. Inserite la password del vostro conto Flim e premete “OK”. Lo smartphone si riavvierà automaticamente e si avvierà già con privilegi di utente Super.

Extra. Nel caso in cui l’uso dell’account Flyme e del metodo ufficiale per ottenere i diritti di root sia impossibile per alcuni motivi, è possibile utilizzare l’applicazione KingRoot. Le manipolazioni attraverso il programma, effettuate al fine di ottenere i diritti di un Utente Superutente, sono descritte nel materiale:

Lezione:Ottenere i diritti di root con KingROOT per PC

Sostituzione dell’identificatore

Quando si passa dalle versioni software destinate all’uso in Cina al firmware Global, l’identificatore hardware dovrà essere modificato. Seguendo le istruzioni riportate di seguito, la nota “cinese” Meizu M2 diventa un dispositivo “europeo”, in cui è possibile installare un software contenente la lingua russa, i servizi di Google e altri vantaggi.

    1. Ci assicuriamo che il dispositivo abbia i diritti di utente Superuser.
    2. Installare l’applicazione “Emulatore di terminale per Android” in uno dei seguenti modi:

    1. Scaricare l’archivio contenente uno script speciale per modificare l’ID della nota Meizu M2.

Scarica lo script per cambiare l’ID della nota Meizu M2

    1. Disimballare il pacchetto con lo script e posizionare il file chid.sh alla radice della memoria interna dello smartphone.

    1. Esecuzione di “Emulatore terminale”. Scriviamo il comando su e premiamo “Invio” sulla tastiera virtuale.Mettiamo a disposizione dell’applicazione root-right il pulsante “Consenti” nella finestra di richiesta e il pulsante “Consenti ancora” nella finestra di avviso.
    2. Il risultato dell’esecuzione del comando di cui sopra dovrebbe essere il cambiamento del simbolo $ in # nella riga d’ingresso dei comandi del terminale. Scrivere il comando sh /sdcard/chid.sh e premere “Invio”. Dopodiché il dispositivo verrà riavviato automaticamente e inizierà con un nuovo identificatore.

  1. Per essere sicuri che tutto sia andato bene, dovreste seguire di nuovo i due passaggi precedenti. Se l’identificatore è adatto per l’installazione della versione globale del sistema operativo, il terminale darà la corrispondente notifica.

Firmware

Di seguito sono riportati due possibili modi per installare, aggiornare e retrocedere ad una versione precedente del FlymeOS ufficiale nella Nota Meizu M2, così come le istruzioni su come installare soluzioni modificate (personalizzate). Prima di eseguire qualsiasi manipolazione, è necessario studiare le istruzioni del metodo selezionato dall’inizio alla fine e preparare tutto il necessario.

Metodo 1: Recuperatori di fabbrica

Questo modo ufficiale di installare il sistema è il più preferibile dal punto di vista della sicurezza dell’applicazione. Questo metodo può essere utilizzato per aggiornare FlymeOS così come il rollback alle versioni precedenti. Inoltre, il metodo può essere una soluzione valida se il dispositivo non viene caricato nell’Android.

L’esempio seguente installa la versione FlymeOS 5.1.6.0G su un dispositivo con FlymeOS 5.1.6.0A e un identificatore precedentemente modificato.

    1. Scaricare il pacchetto con il software di sistema. L’archivio utilizzato nell’esempio è disponibile per il download tramite link:Scarica il firmware FlymeOS 5.1.6.0G per Meizu M2 Nota

    1. Senza rinominare, copiare il file update.zip nella root della memoria interna del dispositivo.

    1. Siamo caricati nei ricetrasmettitori. Per fare questo, premere il pulsante Volume Up sul Nodo M2 M2 ha messo in muto Meisu M2 e, tenendo premuto il pulsante del volume, premere il pulsante Power. Dopo la vibrazione, si rilascia “Abilita” e si mantiene “Volume+” fino a quando non appare lo schermo come nella foto qui sotto.

    1. Se un pacchetto di aggiornamento non è stato copiato nella memoria interna del dispositivo prima di entrare nel ricetrasmettitore, è possibile collegare lo smartphone di recupero al PC con un cavo USB e trasferire il file dal sistema alla memoria del dispositivo senza avviare il sistema Android. Con questa opzione di connessione, lo smartphone viene definito dal computer come un’unità rimovibile da 1,5 GB “Recovery”, sulla quale è necessario copiare il pacchetto “update.zip”.

    1. Alla voce “Cancella dati” impostare un segno di spunta, che comporta la pulizia dei dati.Nel caso in cui venga eseguito un aggiornamento della versione e utilizzato per installare un pacchetto firmware dello stesso tipo di quello già installato, è possibile non eseguire una pulizia, ma in generale questa operazione è altamente raccomandata.
    2. Premere il tasto “Start”. In questo modo si avvia la procedura di controllo del pacchetto software e poi si avvia il processo di installazione.

    1. Attendere il completamento dell’installazione della nuova versione di Flyme, dopo di che lo smartphone si riavvierà automaticamente nel sistema aggiornato. Tutto quello che dovete fare è aspettare che i componenti installati si inizializzino.

  1. La configurazione iniziale del guscio rimane da fare se i dati sono stati puliti,e il firmware può essere considerato completo.

Metodo 2: Strumento di installazione dell’aggiornamento incorporato

Questo metodo di installazione del software di sistema in Meizu M2 Note è il più semplice possibile. In generale, si consiglia di aggiornare la versione FlymeOS su smartphone completamente funzionanti.

Quando si utilizza questo metodo, tutti i dati contenuti nello smartphone vengono salvati, se non diversamente specificato dall’utente prima di installare l’aggiornamento. Nell’esempio seguente, il firmware ufficiale di FlymeOS 6.1.0.0G è installato sulla versione 5.1.6.0G installata nel primo modo.

    1. Scaricare un pacchetto con una versione aggiornata del software.Scarica il firmware FlymeOS 6.1.0.0G per Meizu M2 Nota
    2. Senza disimballare, mettiamo il file update.zip nella memoria interna del dispositivo.

    1. Aprite il file manager del vostro smartphone e trovate il file update.zip precedentemente copiato. Poi basta cliccare sul nome del pacchetto. Il sistema rileverà automaticamente che gli viene offerto un aggiornamento e visualizzerà una finestra che conferma che il pacchetto può essere installato.

    1. Nonostante la procedura opzionale, impostiamo una casella di controllo su “Reset dati”. In questo modo si eviteranno problemi in futuro a causa di dati residui e di possibili “sporcizia” del vecchio firmware.

    1. Fare clic sul pulsante “Aggiorna ora” e Meizu M2 Note si riavvia automaticamente, controlla e poi installa il pacchetto update.zip.

    1. Anche un riavvio nel sistema aggiornato dopo il completamento dell’installazione del pacchetto viene eseguito senza alcun intervento da parte dell’utente!

  1. Come potete vedere, tutto è davvero molto semplice e in soli 10 minuti è possibile ottenere l’ultima versione del sistema per smartphone Meizu – FlymeOS 6!

Metodo 3: Firmware dentale

Le specifiche del Maizu M2 Note permettono agli sviluppatori di terze parti di creare e ai proprietari del dispositivo di installare e utilizzare versioni molto funzionali del software di sistema, che si basa su versioni moderne di Android, tra cui 7.1 Nougat. L’utilizzo di tali soluzioni permette di ottenere il software più recente senza aspettare che lo sviluppatore rilasci un aggiornamento della shell ufficiale di FlymeOS (è probabile che questo non avvenga affatto, perché il modello in esame non è il “fresco”).

Molti sistemi operativi modificati sono stati rilasciati per Meizu M2 Note, basati sulle soluzioni di noti team di sviluppo come CyanogenMod, Lineage, MIUI Team, così come semplici utenti entusiasti. Tutte queste soluzioni sono installate nello stesso modo e richiedono le seguenti azioni per la loro installazione. Seguite le istruzioni in modo chiaro!

Sblocco del caricatore

Prima che sia possibile installare un recorver modificato e un firmware personalizzato nel Notebook M2, il bootloader del dispositivo deve essere sbloccato. Si presume che FlymeOS 6 sia installato sul dispositivo prima della procedura e che siano stati ottenuti i diritti di root. In caso contrario, è necessario seguire i passi di uno dei metodi di installazione sopra descritti.

Come strumento per sbloccare il bootloader Meizu M2 Note viene utilizzato il firmware quasi universale MTK FlashTool e una serie di file di immagini appositamente preparati. È possibile scaricare l’archivio con tutto il necessario tramite link:

Scarica SP FlashTool e Meizu M2 Note bootloader sblocca i file

Se non avete esperienza con SP FlashTool, si consiglia vivamente di leggere il materiale che descrive i concetti di base e gli obiettivi delle procedure eseguite attraverso l’applicazione.

Leggi anche: Firmware dei dispositivi Android basati su MTK tramite SP FlashTool

    1. L’archivio scaricato dal link qui sopra viene scompattato in una directory separata su disco.

    1. Eseguire FlashTool per conto dell’Amministratore.

    1. Aggiungere all’applicazione “DownloadAgent” premendo il pulsante corrispondente e selezionando il file MTK_AllInOne_DA.bin nella finestra di Explorer.

    1. Caricare il pulsante Scatter-loading e selezionare il file MT6753_Android_scatter.txt.

    1. Cliccare sul campo “Location” di fronte alla voce “secro” e selezionare nella finestra Explorer aperta il file secro.img, che si trova sul percorso “SPFlashToolnlock images”.

    1. Spegnere completamente lo smartphone, scollegarlo dal PC se era collegato e premere il pulsante “Download”.

    1. Collegamento M2 Nota alla porta USB del computer. La sovrascrittura della partizione dovrebbe iniziare automaticamente. Se ciò non è avvenuto, si dovrebbe installare manualmente il driver che si trova nella directory “MTK Phone Driver” della cartella “SPFLashTool”.

    1. Quando la sezione “secro” è stata registrata, come finestra “Download OK” che appare, scolleghiamo lo smartphone dalla porta USB. NON includere il dispositivo!

    1. Chiudere la finestra “Download OK”, quindi aggiungere i file ai campi, agendo in modo analogo alla procedura descritta al punto 5 del presente manuale:
        • “preloader” – file preloader_meizu6753_65c_l1.bin;

      • “lk” – file lk.bin.

    1. Una volta terminata l’aggiunta dei file, premere “Download” e collegare la nota Meizu M2 alla porta USB.

  1. Aspettiamo che la riscrittura della partizione di memoria del dispositivo sia terminata e scolleghiamo lo smartphone dal PC.

Il risultato è un bootloader sbloccato. È possibile iniziare e continuare a utilizzare il telefono, oppure procedere alla fase successiva, che prevede l’installazione di un ricetrasmettitore modificato.

Installazione TWRP

Probabilmente non esiste un altro strumento così semplice per l’installazione di firmware personalizzato, patch e vari componenti come un recettore modificato. In M2 Note Maze, è possibile installare software non ufficiale solo utilizzando le funzioni di TeamWin Recovery (TWRP).

L’ambiente di riparazione modificato può essere installato solo sul telefono con il metodo sbloccato sopra il bootloader!

    1. L’installazione utilizza il FlashTool descritto sopra dall’archivio di sblocco del bootloader e l’immagine stessa della TWRP può essere scaricata qui:Scarica TeamWin Recovery (TWRP) per Meizu M2 Nota
    2. Dopo aver scaricato l’archivio TWRP_m2note_3.0.2.zip, lo scompattiamo e otteniamo una cartella con l’immagine del file necessario da trasferire sul dispositivo.

    1. Installare un file manager sul tuo smartphone che possa avere pieno accesso alla memoria del dispositivo. Soluzione quasi ideale – ES File Explorer. È possibile scaricare il programma dal sito ufficiale o da risorse di terze parti, in quanto è stato rimosso da Google Play Market. Inoltre, è possibile utilizzare file manager alternativi:Scarica ES Explorer con 4PDA
      Scarica ES Explorer dal sito ufficialeLeggi anche: File manager per Android

      o nell’app store

      Android

      Meizu:

    1. Aprire ES File Explorer e concedere all’applicazione i diritti di Superuser. Per fare questo, aprire il pannello delle opzioni dell’applicazione e impostare l’interruttore “Root-Wire” su “Abilitato”, quindi rispondere affermativamente alla domanda sulla concessione dei privilegi nella finestra di richiesta Root-right Manager.

    1. Andare nella directory “System” e cancellare il file recovery-from-boot.p. Questo componente è progettato per sovrascrivere la partizione dell’ambiente di ripristino alla soluzione di fabbrica quando il dispositivo è acceso, in modo da impedire l’installazione di un recuperatore modificato.

    1. Seguire i passi 2-4 delle istruzioni di sblocco del bootloader, cioè avviare FlashTool, quindi aggiungere “Scatter” e “DownloadAgent”.
    2. Un singolo click con il tasto sinistro del mouse sul campo “Location” della voce “recovery” aprirà una finestra di Explorer dove si dovrà selezionare l’immagine TWRP_m2note_3.0.2.img ottenuta al primo passo di questa istruzione.

    1. Premere “Download” e collegare il blocco note M2 nello stato spento al PC.

  1. Attendere che il trasferimento dell’immagine sia terminato (appare la finestra “Download OK”) e scollegare il cavo USB dall’apparecchio.

Per entrare in TeamWinRecovery, è possibile utilizzare una combinazione di tasti hardware “Volume+” e “Power” che vengono premuti sul dispositivo disabilitato fino a quando non appare la schermata principale dell’ambiente di recupero.

Installazione del firmware modificato

Sbloccando il caricatore e installando un recuperatore modificato, l’utente ha tutte le opzioni per installare qualsiasi firmware personalizzato. Nell’esempio sottostante viene utilizzato un pacchetto con Resurrection Remix basato su Android 7.1. Una soluzione stabile e completamente funzionale che combina il meglio dei prodotti del team LineageOS e AOSP.

    1. Scaricare un pacchetto zip con Resurrection Remix e inserirlo nella memoria interna del dispositivo, o su una scheda MicroSD installata nella nota Meizu M2.Scarica il firmware modificato basato su Android 7 per Meizu M2 Note
    2. L’installazione sarà effettuata tramite TWRP. Se non avete esperienza nell’ambiente, si consiglia di leggere il materiale cliccando qui:Per saperne di più: Come far lampeggiare il dispositivo Android via TWRP
    3. Dopo aver copiato il file kastom, lo carichiamo nell’ambiente di recupero. Far scorrere l’interruttore “Swype per consentire modifiche” verso destra.

    1. Assicurarsi di pulire le partizioni “DalvikCache”, “Cache“, “System“, “Data” attraverso il menu chiamato dal tasto “Advanced Wipe” dalla lista delle opzioni “Wipe” nella schermata principale dell’ambiente.

    1. Dopo la formattazione torniamo alla schermata principale di riconversione e installiamo il pacchetto software precedentemente copiato attraverso il menu “Installa”.

    1. Una volta completata l’installazione, ci riavviamo nel sistema aggiornato cliccando sul pulsante “Reboot System” nel riverbero e aspettando un’inizializzazione abbastanza lunga di tutti i componenti installati.

    1. Extra. Se è necessario utilizzare i servizi di Google nel firmware modificato è necessario utilizzare le istruzioni per l’installazione del pacchetto Gapps da articolo:Lezione: Come installare i servizi Google dopo il flashing

      Il pacchetto richiesto viene installato tramite TWRP.

    1. Dopo tutte le manipolazioni otteniamo la nota M2 sulla Maisa quasi “pulita”, modificata nella versione più recente di Android.

Come si può vedere, il produttore Meizu ha creato tutte le condizioni per un aggiornamento senza problemi del software del sistema M2 Note. Anche l’installazione di una soluzione non ufficiale modificata può essere effettuata dal proprietario dello smartphone stesso. Non dimenticate di creare un backup prima della manipolazione e seguite le istruzioni in modo chiaro! In questo caso, un risultato positivo, e quindi il perfetto funzionamento dello smartphone è garantito!